Il ruolo che i Musei Militari possono avere nell’ambito della Comunicazione istituzionale

La lectio tenuta da Gerardo Severino, Maggiore della Guardia di Finanza e commendatore della Repubblica

Inaugurazione anno accademico 2019/2020 Università dell'Insubria

LECTIO MAGISTRALIS DEL MAGG. GERARDO SEVERINO

“IL MUSEO STORICO DELLA GUARDIA DI FINANZA NELL’AMBITO DELLE STRATEGIE DI COMUNICAZIONE DEL CORPO”

Magnifico Rettore, Autorevoli membri del Senato Accademico e del Consiglio di Dipartimento di Scienze Umane e dell’Innovazione per il Territorio, autorità, studenti, gentili ospiti.
È con grandissima commozione che prendo la parola, nel tentativo di destare la vostra attenzione, essendo ancora incredulo ed emozionato di fronte a questo bellissimo evento: l’aver raggiunto “finalmente” una méta alla quale ho teso per anni e, purtroppo, invano.
Ma la serietà e il rispetto verso la cultura, prim’ancora che verso l’istituzione che rappresento, palesati dalla decisione intrapresa da codesta benemerita Università in mio favore, ci dimostra quanto sia ancora oggi valido l’aforisma del grande Voltaire, secondo il
quale: “Il tempo è galantuomo, rimette a posto tutte le cose”.

Come è accaduto nel mio fortunatissimo caso, la Laurea Honoris Causa in “Scienza e Tecnica della Comunicazione” giunge, infatti, dopo anni e anni di intenso lavoro che chi vi parla ha dedicato alla Storia, o meglio alla diffusione della Storia della Guardia di Finanza,
prim’ancora che di quella militare, della quale mi sono interessato sin da ragazzo.
E questa gioia mi giunge al compimento di un felice traguardo professionale: 25 anni di ininterrotto servizio presso il Museo Storico della Guardia di Finanza, ove approdai nel lontano luglio del 1994, dopo aver lavorato per anni nel settore della lotta alla criminalità organizzata.
Per questo straordinario risultato, che a questo punto ritengo sia anche umano, prim’ancora che professionale, sono particolamente grato a Lei, Chiarissimo Professor Tagliabue, alle cariche universitarie prima citate, ma soprattutto al Signor Generale C.A. Flavio Zanini, attuale Presidente del Museo Storico della Guardia di Finanza, il quale ha “coraggiosamente” voluto – lasciatemi passare il termine – sposare la mia umana aspirazione, firmando la relazione ufficiale con la quale è stata proposta la candidatura a questa rinomata Università degli Studi.
Oltre al Presidente Zanini sento il dovere di ringraziare, in maniera particolare, il Generale Marco Lainati, Comandante Provinciale delle Fiamme Gialle, che così amichevolmente ne ha seguito l’iter qui a Varese.

Che dire, poi, di tutti gli Enti e le personalità che hanno voluto appoggiare esternamente questa nobile idea? Ringrazio tutti ed, in particolare: il Prof. Antonio Cortile, nipote della Medaglia d’Oro Luigi Cortile, l’Eroe di Clivio al quale ho restituito dignità e celebrità, il Prof. Bruno Sacerdoti, Presidente del Centro di Documentazione Ebraica Contemporanea di Milano, il Dott. Marino Micich, Presidente del Museo e dell’Archivio Storico della città di
Fiume, l’amico Armando Duranti, Presidente dell’Associazione Nazionale Partigiani d’Italia, Sezione di Osimo e Presidente del “Premio Nazionale ANPI Benedetto Fabrizi”, così come i signori Sindaci dei Comuni di Clivio e di Porto Ceresio, località di frontiera cui appartengono molte delle storie di puro eroismo da me scoperte e raccontate ed alle quali sono personalemente legato, essendone cittadino onorario e benemerito.
Non posso, infine, non rivolgere un commosso ricordo ai Presidenti del Museo Storico, alle dipendenze dei quali ho lavorato sin dal lontano 1° luglio 1994. Ricordo, quindi, e con grande affetto credetemi, i Generali di Corpo d’Armata Ferdinando Dosi, Pierpaolo
Meccariello e Luciano Luciani, da ognuno dei quali ho ricevuto veramente tanto, soprattutto sul piano umano, prim’ancora che professionale.
L’argomento della mia Lectio credo sia inedito, almeno in ambito universitario, poiché ha la finalità, per non dire “pretesa”, di voler tratteggiare, sebbene per sommi capi, il ruolo che i Musei Militari, in generale e quello della Guardia di Finanza, in particolare possono avere nell’ambito della Comunicazione istituzionale, sia essa interna che esterna.

scarica Lectio Magistralis Severino Varese –

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 15 Novembre 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.