Senza documenti nel bosco dello spaccio, cerca la fuga e finisce nei guai

Nel gran bosco tra Lonate e Samarate sono state identificate in totale una dozzina di persone nell'arco di poche ore

gallarate generico

I carabinieri del nucleo operativo e radiomobile di Busto Arsizio hanno denunciato a piede libero per resistenza a pubblico ufficiale un 40enne residente nella provincia di Novara, con piccoli precedenti alle spalle.

L’uomo è stato notato mentre si aggirava nei boschi tra Lonate Pozzolo e Samarate nota per essere frequentata da tossicodipendenti: sottoposto a perquisizione personale, è stato trovato in possesso di  1,8 grammi di eroina.

Poca roba. Ma l’uomo era anche privo di documenti identità: “all’invito” dei militari di recarsi in caserma per la completa identificazione e la compilazione degli atti per la segnalazione amministrativa, inizialmente si è rifiutato di seguirli e, successivamente, ha tentato di allontanarsi da luogo del controllo strattonando gli operanti che erano costretti a provvedere alla sua immobilizzazione forzata.

Nessun ferito al termine del controllo. Lo stupefacente è stato sequestrato

Nel corso del controllo sono stati identificati altre dodici persone, tutti diretti (o di ritorno) dall’area di spaccio.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 26 novembre 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore