Terremoto, da Cislago la solidarietà al popolo albanese

Le parole del consigliere comunale Cristiano Fagioli, condivide anche dal primo cittadino di Cislago, Gian Luigi Cartabia

Generico 2018

Il terremoto in Albania ha colpito da vicino anche la nostra provincia, popolata da numerosi cittadini albanesi integrati con il tessuto sociale del territorio.

Tra le molte reazioni, ci sono le parole del consigliere comunale di maggioranza Cristiano Fagioli di Cislago, condivise anche dal primo cittadino  Gian Luigi Cartabia:

“La notizia del devastante terremoto di magnitudo 6.4 della scala Richter che ha colpito l’Albania, le cui scosse sono state avvertite anche in Italia, è sicuramente un fatto che porta alla luce ricordi ed eventi accaduti nel recente passato sul territorio Italiano di uguale natura catastrofica. In tal senso esprimo totale solidarietà e cordoglio per i dispersi e le vittime di questa drammatica sciagura. Il Comune di Cislago è vicino al popolo schipetaro e alla comunità residente sul territorio che conta poco più di 140 cittadini di etnia Albanese ai quali personalmente esprimo la mia vicinanza in qualità di consigliere delegato alle politiche di integrazione e portavoce in tal senso dell’Ente”.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 26 Novembre 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.