Quantcast

Tovaglieri: “Battiamoci perchè sia sempre il 25 novembre”

L'intervento in aula al Parlamento Europeo dell'eurodeputata leghista di Busto Arsizio perchè lo sradicamento della cultura maschilista continui ogni giorno

isabella tovaglieri

L’eurodeputata leghista Isabella Tovaglieri è intervenuta oggi al Parlamento Europeo sfogliando un calendario simbolico che riporta in ogni giorno dell’anno la data del 25 novembre.

«Questo calendario ci rammenta che tutti i giorni dell’anno devono essere ricordati come il 25 novembre – ha spiegato Tovaglieri nel suo intervento davanti all’aula di Strasburgo. – Infatti non solo oggi, ma anche domani, dopodomani, ogni giorno dobbiamo impegnarci in una battaglia di civiltà che non può e non deve più essere relegata alle sole ricorrenze, passate le quali i riflettori si spengono mentre le violenze continuano».

L’on. Tovaglieri è intervenuta in occasione del dibattito sull’adesione dell’Unione Europea alla Convenzione di Istanbul e sulle misure per combattere la violenza di genere, che nel mondo colpisce una donna su tre, anche nelle nazioni considerate più evolute.

Nel suo discorso, l’eurodeputata ha ricordato i meriti del Codice Rosso introdotto in Italia nella passata legislatura, che ha favorito un aumento delle denunce delle vittime. Come membro titolare della Commissione FEMM (Diritti della Donna e Uguaglianza di genere), ha inoltre annunciato che si impegnerà «per lo sradicamento delle prevaricazioni maschili che si consumano in alcuni ambiti della nostra società, anche in conseguenza di flussi migratori incontrollati da territori in cui le donne sono sottomesse e prive dei diritti più elementari».

 

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 27 novembre 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore