Se volete diventare imprenditori non dovete porvi limiti personali

I ragazzi delle scuole medie Augusto Righi di Varese hanno visitato in occasione del Pmi Day la OVS Villella di Sesto Calende azienda del settore aereonautico. Peppino Vilella: «Imparate ad allenare il cervello»

Da quasi quarantacinque anni la OVS Villella di Sesto Calende è un punto di riferimento nel mondo dell’aeronautica. L’azienda, specializzata nella costruzione di componenti e strutture aerospaziali, è stata fondata nel 1975 dall’amministratore unico Peppino Villella, che in occasione del PMI Day 2019, ha personalmente aperto le porte ai ragazzi delle scuole medie Augusto Righi di Varese.

« Ci sarebbe tanto da raccontare sulle origini dell’azienda – ha spiegato agli studenti Villella, nominato cavaliere al merito della Repubblica lo scorso 12 ottobre – Sono passati oltre quarantaquattro anni da quando presi l’iniziativa di fondare un’azienda di saldature aeronautiche. Ho sempre avuto una grande volontà di lavorare in proprio; alla Siae Marchetti (storica ditta aeronautica con sede proprio a Sesto Calende, ndr) imparai a lavorare con la saldatrice e così decisi di acquistarne una».

«Una mossa un po’ da pioniere. All’epoca un laboratorio di saldatura al servizio dell’aeronautica era insolito. I saldatori si trovavano principalmente nelle grosse industrie come SIAE o Augusta, nomi che hanno la storia del volo». Aggiunge l’amministratore ai ragazzi, che, accompagnati dal professor Puggioni e dalla professoressa Trabucchi, hanno avuto così la possibilità di vedere e toccare con mano il mondo del volo, percorrendo gli undici capannoni dell’azienda sestese: dalla sala controlli a quella delle verniciature, dalla stanza di imballaggio alla sala corsi, dove Villella ha mostrato video e foto di alcuni aeroplani ed elicotteri realizzati grazie alle sue componenti.

«La maggior parte degli elicotteri e molti aeroplani sono costruiti con nostri pezzi. Abbiamo una grande responsabilità in un settore in cui è fondamentale che tutto sia perfetto – spiega Villella – La saldatura è una specializzazione manuale e per poter svolgere le mansioni e lavorare con i nostri macchinari bisogna essere altamente qualificati. Col passare del tempo abbiamo cercato di trasferire le nostre capacità e la nostra esperienza in altri settori dove ancora non si saldava l’alluminio. Lentamente abbiamo allargato le attività con la lavorazione meccanica della lamiera e dei tubi fino ad arrivare ai giorni d’oggi, in cui noi riceviamo un disegno dal cliente per costruirne il pezzo completo e pronto per essere montato sul velivolo».

Ma non solo la storia e la struttura dell’azienda, Villella ha voluto dare qualche consiglio ai giovani ragazzi che tra qualche anno entreranno nel mondo del lavoro: « Il cervello va impiegato e stimolato come in palestra si allenano i muscoli. Se vi arrendete di fronte a un problema il cervello non si allena, non dà soddisfazioni personali. Così è anche nell’attività in proprio: non dovete porvi limiti personali».

di
Pubblicato il 15 novembre 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore