Controlli straordinari dei carabinieri a Varese, Casciago, Malnate, Lozza e Vedano Olona

Weekend di pattugliamenti: sono state identificate circa 103 persone e 52 veicoli in circolazione. I controlli continueranno per il periodo natalizio

carabinieri

Domenica di controlli per i carabinieri della compagnia di Varese sulle principali zone della città di Varese, Casciago, Malnate, Lozza e Vedano Olona con un servizio straordinario di pattugliamento coordinato del territorio.

Sono stati infatti effettuati numerosi controlli nel centro e nelle zone centrali e periferiche della città, con l’obiettivo di porre sotto la lente di ingrandimento le arterie stradali di maggior traffico ed i luoghi di maggiore afflusso di persone: centri commerciali, parcheggi, piazze principali quali Piazza Monte Grappa, Piazza Repubblica, i Piazzali Trieste e Trento e vie limitrofe, dove i Militari dell’Arma hanno proceduto a numerosi controlli di polizia, mediante l’identificazione di circa 103 persone, di cui oltre 30 cittadini extracomunitari, tutti regolari sul territorio nazionale, circa 52 veicoli in circolazione.

Durante queste attività sono emerse, in particolare, alcune situazioni irregolari. Sono stati segnalati alla Prefettura 3 ventenni della provincia di Varese in quanto sottoposti a perquisizione personale, sono stati sorpresi in possesso di sostanze stupefacenti del tipo “cocaina”, “hashish” e “marijuana”, detenuta per uso personale.

Numerosi sono stati i posti di controllo effettuati dai Carabinieri nelle principali arterie stradali, anche con particolare riferimento alle zone periferiche, finalizzati garantire una massiccia presenza sulle strade ed un maggiore controllo della circolazione e sicurezza stradale, nel corso dei quali elevate 6 contravvenzioni al Codice della Strada per varie infrazioni commesse da automobilisti.

Sempre nel corso del servizio è stato arrestato in esecuzione di un ordine per la carcerazione emesso dall’Ufficio Esecuzioni Penali della Procura della Repubblica di Varese un 60enne pensionato di Varese dovendo il medesimo espiare pena definitiva di 2 anni e 9 mesi di reclusione, poiché giudicato colpevole del reato di ricettazione. Si trattava di fatti commessi a Varese negli anni 2006 e 2007. L’uomo è stato portato al carcere di Busto Arsizio (VA), a disposizione dell’Autorità Giudiziaria mandante.

Cacciavite e hashish in tasca, denunciato un 20enne

I controlli straordinari del territorio continueranno in tutto l’arco delle festività natalizie e di fine anno con una costante presenza dell’Arma sul territorio.

 

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 16 dicembre 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore