Quantcast

Dall’UE arriva il progetto dei “nasi” per trovare l’origine delle puzze in valle

Se ne parlerà questa sera nella sala conferenze della biblioteca civica. L'area tra Castellanza, Olgiate e Marnate scelta per la sperimentazione di nuovi strumenti

puzza di gas apertura

Si intitola “Fiume Olona: monitoriamo gli odori?” ed è un incontro pubblico organizzato dalla Città di Castellanza e dai comuni di Olgiate Olona e Marnate per questa sera martedì 10 dicembre alle ore 20,45 nella Sala Conferenze della Biblioteca Civica di Castellanza in piazza Castegnate 2bis.

L’importante incontro sarà l’occasione per presentare il progetto D-Noses per il coinvolgimento attivo della cittadinanza nel monitoraggio delle molestie olfattive. Interverrà la prof.ssa Laura Capelli docente del Politecnico di Milano.

D-NOSES è un progetto finanziato dall’UE H2020 che è iniziato nell’aprile 2018. Il progetto mira a fornire un approccio “dal basso” per affrontare i problemi di inquinamento olfattivo. D-NOSES introduce nuovi strumenti di mappatura, raccolta dati e coinvolgimento della comunità per facilitare gli interventi scientifici per la risoluzione dei problemi di molestia olfattivi insieme ai cittadini in Europa e oltre. I cittadini si uniranno quindi ad altri stakeholder come industrie, autorità locali e ONG, in almeno 10 siti pilota per co-creare soluzioni per i loro problemi di odore.

Il sito pilota italiano è stato individuato nei Comuni di Castellanza, Marnate e Olgiate Olona che hanno un problema di molestie olfattive che perdura da anni: i reclami di odore sono stati raccolti in modo non organizzato dal 2016. Alcune industrie sono potenzialmente responsabili del problema degli odori, ma l’origine del fastidio non è stata ancora identificata.

Finora, il problema non è stato identificato, le parti interessate sono state mappate e il problema è stato inquadrato in via preliminare. Grazie al Progetto D-NOSES e al coinvolgimento dei cittadini si cercherà di rispondere alla domanda “Da dove proviene l’odore?”

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 10 dicembre 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore