Deloitte sbarca a Varese con una tavola rotonda che pensa al futuro

Una delle società di consulenza aziendale più importanti al mondo ha inaugurato il suo ufficio locale con una tavola rotonda nelle sale di Villa Andrea dal titolo “Un territorio al centro d’Europa”

La prima tavola rotonda di Deloitte Varese

Deloitte, una delle società di consulenza aziendale più importanti al mondo ha inaugurato il suo ufficio a Varese con una tavola rotonda nelle sale di Villa Andrea alle Ville Ponti dal titolo “Varese welcomes Deloitte, Un territorio al centro d’Europa”.

L’incontro, molto partecipato,  è stato dedicato all’approfondimento delle tematiche legate all’internazionalizzazione, a cui il tessuto imprenditoriale varesino è particolarmente sensibile. Esperti e rappresentanti delle istituzioni locali si sono confrontati sul tema “Global Economic Trends: opportunità e potenzialità di un territorio al centro d’Europa” in un dibattito da cui è emerso che questi fattori macroeconomici incidono ovviamente non solo a livello globale ma anche a livello nazionale e locale, e richiedono quindi attenzioni nuove, anche per gestire le imprese familiari.

La prima tavola rotonda di Deloitte Varese

Alla tavola rotonda, moderata dall’esponente di Deloitte Andrea de Nardis che ha introdotto l’argomento con i dati macroeconomici, hanno partecipato il presidente di Unione degli Industriali della Provincia di Varese Roberto Grassi, che ha dato uno spaccato del tessuto imprenditoriale e delle eccellenze del territorio; il presidente della Camera di Commercio di Varese Fabio Lunghi, che ha segnalato le esigenze infrastrutturali di cui il territorio ha assolutamente bisogno per procedere a un corretto sviluppo; il rettore della LIUC – Università Carlo Cattaneo  Federico Visconti che ha provocato la platea portando alcune domande sul futuro, in particolare di quello dei giovani della provincia. Infine, per l’Università dell’Insubria il Direttore del Dipartimento di Economia Maria Cristina Pierro, che ha rassicurato circa la ricchezza strutturale e sulla stabilità della base economica del territorio, che ha bisogno solo di un adeguato collegamento a livello nazionale per evolvere. Erano presenti, inoltre, anche il Presidente dell’ordine dei commercialisti Varese Luisa Marzoli; e il Presidente dell’ordine di Busto Arsizio Paola Castiglioni.

A fare gli “onori di casa” da parte di Deloitte c’erano Alessandro Lualdi, Tax & Legal Country Leader di Deloitte, e Stefano Dell’Orto, AD di Deloitte & Touche SpA. Il sindaco Davide Galimberti ha invece dato il benvenuto alla multinazionale da parte della città: «L’arrivo di una importante multinazionale come Deloitte a Varese – ha commentato il sindaco – E’ un’ulteriore conferma della capacità attrattiva di Varese e della capacità di rilancio che in questi ultimi anni sta avendo». 

La prima tavola rotonda di Deloitte Varese

La sede di Varese “prenderà casa” in una realtà già nota da decenni, lo studio di piazza Monte Grappa 12 degli attuali responsabili di STS Deloitte Varese, i consulenti esperti Luigi Jemoli e Andrea Ardo, che la città economica già conosce bene.

Nell’area di Varese, STS Deloitte svolgerà prevalentemente attività di assistenza nell’area fiscale-legale e societaria, rivolgendosi sia a società italiane appartenenti a gruppi multinazionali esteri, in particolare attive nel food & beverage, sia alle piccole medie imprese anche a controllo familiare attive nel settore dei servizi e in quello industriale in genere.

di
Pubblicato il 17 dicembre 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore