Fondi in arrivo dalla Cassa Depositi e Prestiti per ristrutturare le scuole

A quasi 1.750.000 ammonterà il finanziamento concesso al Varesotto per sistemare gli edifici scolastici. Alla Provincia solo 11.000 euro

Cantiere della scuola media di Cedrate (inserita in galleria)

Cassa Depositi e Prestiti ha stipulato con la Regione Lombardia un contratto per la concessione di un prestito, con oneri a carico del bilancio dello Stato, di 205 milioni di euro per il finanziamento di interventi relativi alla costruzione, ristrutturazione, miglioramento, messa in sicurezza, adeguamento sismico, efficientamento energetico di immobili di proprietà degli enti locali adibiti all’istruzione scolastica.

L’accordo prevede il finanziamento di interventi su 154 edifici scolastici che si trovano nelle province di Milano, Brescia, Lecco, Cremona, Mantova, Como, Sondrio, Lodi, Pavia, Bergamo, Varese, Monza e Brianza.
In particolare, a Milano e provincia sono 12, a Brescia e provincia 34; a Lecco e provincia 9, a Cremona e provincia sono 14, a Mantova e provincia sono 11, a Como e provincia sono 7, a Sondrio e provincia 10, a Lodi e provincia 7, a Pavia e provincia sempre 7,  a Bergamo e provincia 25, a Varese e provincia 13 e a Monza e Brianza 5.

SCUOLE DEL VARESOTTO

Nella nostra provincia arriveranno 271.000 euro, del milione e 84.000 euro richiesti, per il comprensivo Monteggia di Laveno Mombello;
120.000
dei 480.000 richiesti per la primaria De Amicis e la media Bossi dell’omonimo comprensivo DI Busto Arsizio;
74.000
dei 296.000 richiesti per la primaria Carducci del comprensivo di Buguggiate.

Alla primaria di Grantola verranno assegnati 151.000 euro sul progetto complessivo di 604.000;
mentre arriveranno 200.000 degli 800.000 richiesti alla media Bellotti di Busto Arsizio.

Un quarto del finanziamento richiesto (150.000 su 600.000) sarà assegnato alla primaria Beata Giuliana di Busto Arsizio e 320.000 euro ( per un progetto da 1.200.000) per il comprensivo Galilei sempre di Busto.

Per la media Fermi di Cassano Magnago saranno stanziati 57.834 dei 231.339 euro richiesti, mentre per il comprensivo Dante Alighieri, sempre di Cassano, vengono erogati 393.600 del 1.574.400 messi a preventivo per l’intero progetto.

All’ente Provincia di Varese verranno assegnati solo 11.470 euro per il liceo Curie di Tradate che ne aveva chiesti 125.525. Nessuno stanziamento per i progetti di Frattini, Zappa e Gadda Rosselli.

Entro la fine dell’anno è prevista la stipula di ulteriori contratti di prestito con altre 18 regioni beneficiarie di contributi statali, per un ammontare complessivo di 1.550 milioni di euro, utilizzando la provvista resa disponibile dalla BEI e dal CEB, sempre destinati alla realizzazione di interventi di edilizia scolastica sull’intero territorio nazionale.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 13 dicembre 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore