“In treno fino a Chernobyl per incontrare la bambina che ospitiamo ogni estate”

La famiglia Stroppiana, composta papà Alberto, Mamma Elisa, Ines di 7anni ed Enea di 3 anni è partita per la Bielorussia, per incontrare Ania. Arriveranno il 4 gennaio

Alberto Stroppiana

Caro Varesenews,
siamo una famiglia di 4 persone: Papà Alberto, Mamma Elisa, Ines di 7anni ed Enea di 3 anni. Siamo partiti proprio ieri, 27 dicembre, per la Bielorussia. L’aspetto particolare del nostro viaggio è che andiamo a trovare per la prima volta una bambina (Ania) nell’area di Cernobyl, una ragazza di 11 anni  che ospitiamo ogni estate a Brebbia da vari anni (tramite l’associazione Bambini di Cernobyl di Sesto Caldende).

Partendo da Sesto Calende raggiungeremo Gomel, città in Bielorussa non lontana dall’area di Cernobyl, in treno. Prenderemo 6 treni passando da Milano, Vienna, Varsavia ed infine Gomel, arrivando dalla nostra Ania il 4 gennaio. Vi invieremo una foto per ogni tappa fino alla foto a casa di Ania con la sua famiglia.

Perche non prendiamo l’aereo? Dico sempre che la destinazione è una scusa, e soprattutto in questo caso credo che sia un viaggio simbolico, anche per far conoscere ai nostri figli la distanza tra i due paesi, per quello che ha vissuto quel luogo. In generale è l’idea del viaggio in sé: assaporando questa distanza si apprezza molto di più la destinazione. Inoltre, andiamo a trovare una persona a cui tutta la famiglia è molto legata. Ania è ben integrata nella nostra famiglia e andare da lei in questo periodo, con una tale avventura, assaporando l’attesa, ci dà grande felicità.  

Alberto Stroppiana

di stroppy43@hotmail.com
Pubblicato il 28 dicembre 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore