Quantcast

La Openjobmetis cerca un colpo esterno, a Cremona sarà la volta buona?

Sabato sera (21 dicembre, ore 20,30) i biancorossi sfidano coach Meo Sacchetti al PalaRadi. Esordio di Richardson nella Vanoli. Conti, ex di turno: "Serve un approccio forte alla partita"

Openjobmetis Varese - Carpegna Prosciutto Pesaro 103-87

Alla Openjobmetis serve almeno una vittoria esterna (per dare l’assalto alle Final Eight e più in generale per consolidare la classifica), e il turno che precede Natale mette sul piatto una occasione – certo non semplice – che i biancorossi possono utilizzare per sbloccare la situazione on the road, con l’acuto di Trieste alla seconda giornata rimasto isolato e con tante prestazioni non soddisfacenti nelle gare giocate lontano da Masnago.

La squadra di Caja farà visita (sabato 21, dalle 20,30) alla Vanoli Cremona di coach Meo Sacchetti, formazione che è alle prese con una serie di problemi legati agli infortuni ma che nonostante ciò è davanti in classifica di due punti a Ferrero e compagni. Merito soprattutto di alcune vittorie clamorose come quella inflitta alla capolista Virtus (unico KO italiano per la Segafredo, “condito” dall’espulsione di Teodosic), quella ottenuta con Milano o quella di Trento in trasferta. Insomma, c’è poco da fidarsi, nonostante Sacchetti debba fare di nuovo a meno di tre giocatori: Diener, Stojanovic e Mathews.

Per sopperire alle assenze, la Vanoli farà esordire l’americano Malachi Richardson, appena arrivato nella città del torrone e pronto a scendere sul parquet: la guardia-ala 23enne è subito disponibile visto che giocava in Israele e ha un passato di rilievo poiché è stato scelto al Draft NBA (numero 22 nel 2016) e ha all’attivo anche 23 partite con i Toronto Raptors dello scorso anno, la squadra che poi – ma lui non c’era già più – ha conquistato uno storico titolo.

Varese dovrà mettere sulle sue tracce la propria batteria di esterni, con la consegna di rendergli la vita difficile: Clark, Jakovics, magari anche Peak (che però dovrà vedersela soprattutto con Saunders) sono chiamati a dare il benvenuto in Italia a Richardson, sperando di rendere amaro il suo esordio. A proposito di Peak, l’ala ex Pistoia è l’unico biancorosso ad aver visitato l’infermeria in questi giorni, per via di una scivolata che gli ha causato un problemino muscolare. Niente di grave, per fortuna, così L.J. sarà regolarmente in campo, speriamo anche con lo stesso impeto che è riuscito a dare settimana scorsa al match con Roma. In trasferta, di solito, per lui è tutto più difficile.

andrea conti basket pallacanestro varese
Andrea Conti

«Sarà importante l’impatto che avremo sulla partita: nelle ultime uscite in trasferta siamo stati troppo soft e questo non dovremo ripeterlo» racconta uno degli ex di turno, il gm biancorosso Andrea Conti, a lungo giocatore e dirigente a Cremona dove ancora risiede. «Poi chiaramente ci sono anche i rivali da considerare; la Vanoli non è avversario facile al di là delle assenze, a loro piace correre e giocare in campo aperto, dovremo stare attenti anche limitando i loro uomini chiave». Al di là di Richardson che è tutto da scoprire, questi ultimi sono il play italiano Ruzzier, l’ala Saunders (tra i principali artefici della Coppa Italia vinta lo scorso anno) e il pivot Ethan Happ. Il rookie bianco nato curiosamente a Milan (che però è in Illinois) e uscito da Wisconsin ha avuto un impatto enorme sulla squadra gialloazzurra che dopo il suo arrivo ha vissuto una striscia positiva di cinque partite, interrotta solo domenica scorsa nella bolgia di Pistoia. Toccherà a Simmons e magari a Cervi limitarne l’azione: un’idea potrebbe essere quella di mettere la battaglia in area sul piano dell’intensità prima che su quello della tecnica, così da sfiancare Happ e togliergli lucidità, altrimenti può davvero fare male.

DIRETTAVN

La partita del PalaRadi sarà raccontata, azione dopo azione, da VareseNews attraverso un liveblog già attivo dal venerdì con notizie, statistiche e curiosità oltre che con il sondaggio-pronostico che precede ogni match. Per intervenire si può scrivere nello spazio dei commenti o usare gli hashtag #direttavn o #cremonavarese su Twitter o Instagram. Per accedere al live, CLICCATE QUI.

CLASSIFICA (dopo 13 giornate): Virtus Bologna 22; Sassari, Milano* 18; Brindisi, Cremona, Brescia, Fortitudo Bologna, Roma* 14; Reggio Emilia, VARESE, Treviso* 12; Venezia, Cantù, Trento 10; Pistoia* 8; Trieste 6; Pesaro 0.
* 13 giocate

Weekend in biancorosso, sulla Torre civica con “Il Basket siamo Noi”

di damiano.franzetti@varesenews.it
Pubblicato il 20 Dicembre 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore