Lezione “scaligera” per gli studenti del musicale Manzoni

Il primo violoncello del Teatro alla Scala M° Sandro Laffranchini è stato ospite del liceo e ha ascoltato i giovani musicisti

primo violoncello teatro alla scala ospite del liceo

Il primo violoncello del Teatro alla Scala M° Sandro Laffranchini è stato ospite del Liceo Musicale Manzoni di Varese.

Il Maestro ha tenuto una lezione ai due violoncellisti di primo strumento del liceo, alunni della professoressa Caterina Cantoni. Tommaso Losito ha suonato Fantasiestücke di Schumann mentre Laura Gurian ha eseguito l’“Elegia” di Fauré.

Laffranchini si è complimentato per la preparazione degli studenti mentre il Maestro Marcello Pennuto ha spiegato, a tutti gli allievi del liceo musicale riuniti in aula magna, la nascita del concerto in Re maggiore di Haydn. Come in ogni concerto del ‘700, c’è una cadenza e il M° Laffranchini ha raccontato che ogni solista può interpretarla in modo diverso per mettere in evidenza le proprie capacità virtuosistiche. Lui lo ha fatto in modo particolare inserendo anche dei pezzi moderni, con frasi e citazioni di Lucio Dalla e di Dave Brubeck (“Take Five”).
Laffranchini ha avuto così modo, anche su intrecci jazz, di mettere in mostra il suo personale virtuosismo.

Nel corso della sua esibizione ha interpretato anche brani dei Beatles, prima di dedicarsi a una sessione di domande e risposte con i ragazzi presenti.

Alla fine ha presentato il progetto di un suo nuovo concerto, che sfiora persino la musica rock. Si tratta di “Unconventional Cello, un viaggio nella musica pop attraverso lo specchio
dell’elettronica”, in programma alla Palazzina Liberty di Milano l’8 marzo 2020.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 04 Dicembre 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.