Il Piacenza passa a Giubiano. Varese, un punticino e un po’ di speranza

Settima sconfitta in otto partite per i biancorossi che nella ripresa, contro gli emiliani, centrano il bonus e mostrano segnali di crescita. La classifica, però, continua a piangere

rugby varese piacenza

Domenica pomeriggio – 22 dicembre – al campo sportivo “Aldo Levi” di Giubiano, il Rugby Varese ha perso la settima partita stagionale su otto gare disputate. Il Piacenza allenato da Kelly Rolleston e Fabio Berzieri, ha fatto sua la sfida con un pirotecnico 68 a 32. Dieci le mete messe a segno dagli ospiti, quasi tutte trasformate dall’estremo Beghi che ha fallito solo il penultimo calcio.

Galleria fotografica

Rugby Varese - Rugby Piacenza 32-68 4 di 31

Dalla parte varesina sono state siglate quattro mete che hanno garantito quantomeno un “punticino” in graduatoria. Ora la squadra di Pella e Galante con 7 punti occupa il penultimo posto della classifica con una lunghezza di vantaggio rispetto al fanalino di coda Bergamo. Al terzultimo posto c’è il Capoterra che ha 8 punti, uno in meno rispetto al Sondrio che è la squadra meglio messa in classifica fra le quattro pericolanti. Saranno due le retrocessioni al termine del campionato e oltre alle squadre appena citate, ci sono almeno un paio di altre compagini che non possono ritenersi escluse dalla combattuta lotta per mantenere la categoria. Ma, di certo, il Varese non è in buona posizione.

Il XV di Giubiano si è confrontato con nuove assenze, fra le quali Gulisano in prima linea e Borello in terza linea. Per la prima volta, il mediano d’apertura Pietro Pandozy ha iniziato una gara in veste di capitano.
Il primo tempo si è chiuso sul 49 a 18 in favore del Piacenza che con ritmo forsennato ha siglato sette mete, mentre il Varese si è fermato a due, segnate da Bobbato e Calabrese. Nel secondo tempo i biancorossi (ieri in maglia verde) si sono difesi molto meglio e hanno colpito altre due volte; prima con Comolli e poi con Ficarra, alla sua quinta meta in tre partite. Il Piacenza ha marcato altre tre volte chiudendo la gara sul 68 a 32; da segnalare l’ottima prestazione del terza linea Vittorio Marazzi che già nella passata stagione si era ben distinto grazie alla sua prolificità, lo ha fatto anche ieri realizzando tre mete.

«È stata una partita dai due volti; il primo tempo brutto e poco aggressivo, anche se la cosa positiva sono state le due mete realizzate nonostante i pochi palloni giocati – spiega Mario Galante nel dopo gara – Questo ci ha dato lo spunto per affrontare la ripresa con un’altra mentalità. Abbiamo cercato con determinazione di recuperare e siamo riusciti ad arrivare alle quattro mete totali che sono valse il punto di bonus. Siamo fiduciosi per il resto della stagione: il Varese deve e può essere quello del secondo tempo, aggressivo, spregiudicato e consapevole di capacità e difetti per costruire il proprio gioco. Speriamo però di recuperare qualche forza fresca».

Nel varese ha fatto l’esordio in prima squadra Filippo Marchi che da molti anni fa parte della grande famiglia biancorossa nella quale ha spesso vestito la maglia della seconda squadra. L’obiettivo nell’immediato è quello di ritrovare qualche lungodegente a partire dalla trasferta del 12 gennaio a Ospitaletto in casa del Franciacorta che occupa il settimo posto in classifica, proprio sotto al Piacenza appena affrontato dai biancorossi.

Varese – Piacenza 32-68 (18-49)

Marcature: 1′ mt Marazzi tr Beghi (0-7); 3′ mt Bucellari tr Beghi (0-14); 6′ cp Tamborini (3-14); 9′ mt Grandi tr Beghi (3-21); 13′ cp Tamborini (6-21); 17′ mt Beghi tr Beghi (6-28); 21’ mt Bobbato tr Tamborini (13-28); 23′ mt Thrower tr Beghi (13-35); 27′ mt Calabrese (18-35); 33′ mt Sofo tr Beghi (18-42); 37′ mt Andrea Alberti tr Beghi (18-49). St: 7’ mt Beghi tr Beghi (18-56); 14’ mt Comolli tr Sacchetti (25-56); 25′ mt Ficarra tr Sacchetti (32-56); 34′ mt Marazzi (32-61); 40′ mt Marazzi tr Beghi (32-68).

Varese: Comolli (Carbone), Calabrese (Zuinisi), Malnati, F. Bianchi, Ficarra (Genua), Pandozy (c.), Tamborini (Sacchetti), Bobbato, Ciavarrella, Contardi; Lacché, Castiglioni, Patruno, Dal Sasso (Mansi), Maletti (F. Marchi). Non entrato Gramaglia. All.: Pella e Galante.
Arbitro: Giulio Ciacchini di Livorno (Darya Shlyk e Luigi Versaci).
Note: nel secondo tempo cartellino giallo a Castiglioni.

Serie B Girone 1
Risultati (8a giornata): Capoterra-lvrea 16-16, Amatori & Union MIlano-Bergamo 34-17, Varese-Piacenza 32-68, Sondrio-Franciacorta 21-31, Rovato-Cus Milano 17-27, Monferrato-Lecco 17-24.
Classifica: Cus MI 37, Lecco 32, Rovato 31, Monferrato 27, A&U MI 23, Placenza 19, Franciacorta 17, Ivrea 12, Sondrio 9, Capoterra 8, VARESE 7, Bergamo 6.

di
Pubblicato il 23 Dicembre 2019
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Rugby Varese - Rugby Piacenza 32-68 4 di 31

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.