A2A darà luce ed energia a Busto Arsizio, entro marzo via ai lavori

La società lombarda ha esercitato il diritto di prelazione sulla società che ha vinto il bando. Ora si attende il progetto esecutivo e l'avvio dei lavori per sostituire oltre 9 mila punti luce

Generico 2018

Sarà A2a a rifare e gestire l’intera illuminazione pubblica cittadina. La società ha esercitato il diritto di prelazione sul bando di project financing per il quale la società Citelum aveva presentato la migliore offerta.

Illuminazione pubblica, scelto il progetto di A2A ma servirà una gara europea

Sarà quindi il gruppo lombardo a sostituire i quasi 10 mila pali della luce con impianti di nuova generazione a led che illumineranno finalmente tutta la città, in sofferenza da diversi anni principalmente a causa della tecnologia ormai superata degli attuali impianti.

Il bando prevede una spesa per il Comune di 22 milioni di euro nei prossimi 19 anni, dei quali 11 serviranno per rifare completamente l’illuminazione, per nuove telecamere, passaggi pedonali illuminati, colonnine di ricarica per le auto elettriche e una predisposizione per le luminarie natalizie.

A partire da oggi, 20 gennaio, la società avrà 50 giorni di tempo per presentare un progetto esecutivo e poi si potrà finalmente iniziare coi lavori. A partire da marzo si vedranno i primi risultati perchè i lampioni verranno immediatamente attivati mano a mano che verranno posizionati.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 21 gennaio 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore