Acqua, gli studenti delle medie “professori“ di sostenibilità

Gli alunni hanno potuto conoscere la filiera dell'acqua in bottiglia, riflettere sull'acqua intesa come merce o risorsa, hanno acquisito comportamenti sostenibili

Avarie

La classe prima della scuola secondaria “L.da Vinci” di Maccagno si è recata oggi presso la COOP di Luino per l’attivazione del laboratorio “Acqua di casa mia”.

Gli alunni, dopo un’introduzione iniziale, sono stati divisi in gruppi e all’interno del supermercato hanno realizzato interviste e compilato tabelle di dati relativi all’acqua in bottiglia.

Le persone che stavano facendo la spesa hanno gradito le domande e risposto gentilmente, in base alle proprie conoscenze e abitudini, soprattutto hanno apprezzato il fatto che la scuola insegni anche a diventare consumatori consapevoli e quindi cittadini rispettosi dell’ambiente, attenti alla propria salute e al risparmio.

Gli alunni hanno potuto conoscere la filiera dell’acqua in bottiglia, riflettere sull’acqua intesa come merce o risorsa, hanno acquisito comportamenti sostenibili

 

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 09 gennaio 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore