American Songbook, il jazz al Teatro del Popolo

Domenica ospite dell'Aperitivo in Jazz sarà il gruppo di Carlo Bagnoli

gallarate generico

In ogni piacevole “incontro ravvicinato” con il jazz, la qualità artistica è da sempre il primo obiettivo del teatro e del suo direttore artistico nella scelta degli artisti, onde avvicinare al grande jazz anche chi poco lo conosce, essendo classificato (ormai da tutti) come la prima vera pietra miliare della musica del Novecento: e quanti, gli artisti contemporanei che da esso hanno attinto, arricchendo così le loro composizioni. Bello perciò vedere ogni volta nuovi giovani che si avvicinano ad esso, entrando a teatro dapprima incuriositi e uscendone entusiasti.

Il gruppo di CARLO BAGNOLI, domenica 2 febbraio alle 18.30 per l’appuntamento “Aperitivo in musica”, al Teatro del Popolo di Gallarate, di qualità artistica ne ha infatti da vendere: con lui, al sax baritono, personaggi altrettanto conosciuti e apprezzati: ALFREDO FERRARIO (clarinetto), MARCO MISTRANGELO (al contrabbasso), MASSIMO CARACCA (batteria) e FABRIZIO BERNASCONI (pianoforte). Sarà un viaggio affascinante nel “Songbook” del repertorio intramontabile lasciatoci dai più importanti compositori, che hanno fatto della storia del jazz la spina dorsale di ogni genere musicale. Fra gli artisti che si esibiranno domenica al teatro del Popolo arriverà subito ai presenti la sintonia del gruppo e la formidabile istantanea intesa: frutto della loro lunga esperienza, passione, di tantissime serate e concerti di successo all’attivo. Potrebbero suonare ad occhi chiusi… o forse già lo fanno, legati da una telepatia quasi magica, immediata, scritta sul pentagramma e tra le partiture dei grandi del jazz. All’intervallo, come da tradizione, il teatro offrirà un aperitivo light ai presenti.

Informazioni e biglietti: www.teatrodelpopologallarate.com

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 27 gennaio 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore