Fisco day, la protesta dei lavoratori di dogane e Agenzia delle entrate

Assemblee in tutti gli uffici per discutere dei problemi del settore. Annunciato presidio presso il ministero dell'economia e Finanze per il 6 febbraio

agenzia delle entrate

Lo stop di due ore proclamato dai sindacati dalle 10 alle 12 di giovedì 23 gennaio ha ottenuto una grande partecipazione dei lavoratori. Dopo l’annuncio dello stato di agitazione, si sono tenute in tutti gli uffici delle Entrate e delle dogane le assemblee per discutere dei problemi che riguardano il settore a partire dalle gravi carenze organiche, carichi di lavoro insostenibili, assenza totale di risorse del salario accessorio per gli anni 2018 e 2019, permanenza dei vincoli normativi ai fondi del salario accessorio, assenza di sviluppo di carriera e di formazione del personale,  Impossibilità di garantire i maggiori controlli doganali derivanti dalla “Brexit”.

«L‘esasperazione delle lavoratrici e dei lavoratori il cui contratto è ormai scaduto nel 2018 – commentano i le segreterie regionali di Fp Cgil, Cisl Fp, Uil Pa, Confsal Unsa e Flp in una comunicazione unitaria –  sarà ulteriormente manifestata il prossimo 6 febbraio, con una serie di iniziative a livello nazionale attraverso un presidio presso il ministero della Economia e delle Finanze, e a livello regionale con un presidio presso la Prefettura di Milano. Finchè non arriveranno risposte concrete alle legittime istanze, le lavoratrici e  i lavoratori delle Agenzie Fiscali della Lombardia, continueranno le loro azioni di lotta.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 23 gennaio 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore