Frecce Tricolori, parcheggi e inaugurazioni: Gusmeroli annuncia le novità per il 2020

Una lunga lettera ai cittadini in cui il sindaco di Arona presenta le principali opere in programma e presenta il candidato sostenuto alle elezioni comunali

alberto gusmeroli sindaco arona

Il ritorno delle Frecce Tricolori sul Verbano nell’estate 2020 ma anche una nuova biblioteca, un nuovo piano parcheggi importante e le basi per un grande museo di arte moderna della città. Sono solo alcune delle novità che il sindaco di Arona e deputato della Lega, Alberto Gusmeroli, ha annunciato nella sua lettera di fine mandato ai cittadini.

“Il 2020 – scrive il primo cittadino – sarà un anno importantissimo per Arona! Per la continuità dello sviluppo sociale, turistico e culturale della città e delle frazioni. Da dieci anni, giorno dopo giorno, ho accanto a me una squadra di assessori, consiglieri, volontari di tutti i colori e credo politici, di tutti i quartieri della città e di tutte le età, che si dedicano con passione al bene di Arona e dei cittadini”.

Nel fare il bilancio dei suoi mandati Gusmeroli ricorda anche il candidato sostenuto alle prossime comunali: “Il 2020 è l’anno delle elezioni amministrative di Arona: Federico Monti, il vicesindaco sempre al mio fianco, sarà il naturale candidato Sindaco di Arona alle prossime elezioni amministrative. La scelta condivisa con tutta la squadra, per garantire la continuità e lo sviluppo di Arona, di cui io Alberto Gusmeroli sarò vicesindaco con inalterata la squadra di Assessori”.

Alcune anticipazioni anche sul programma studiato per “continuare l’impegno a 360°, che deriva dalla decennale conoscenza della città, dall’ascolto dei cittadini, dai gazebi e dai questionari. Il programma si focalizzerà su nuovi lavori pubblici a servizio della Città e degli Aronesi, sul potenziamento dell’offerta turistica, sull’attenzione ai bisogni delle famiglie e dei giovani con un occhio di riguardo, come fatto fino ad ora, per le persone “meno giovani” e diversamente abili, sulla crescita dell’offerta culturale in sinergia con le scuole. IL 2020 sarà l’anno: della nuovissima biblioteca, della nuovissima sala polivalente alla scuola media, della nuova rotonda d’ingresso della città, del rifacimento delle luci di tutta la città con nuove lampade a LED più luminose e “risparmiose”, della ristrutturazione del lavatoio di Mercurago, della scogliera di ampliamento della spiaggia delle rocchette di tanti piccoli e grandi lavori in città”.

Tornano le Frecce Tricolori nel 2020 ad Arona

Inoltre il punto sui progetti: “Il primo progetto, che realizzeremo già nel 2020, è un parcheggio di 42 posti auto gratuiti, davanti all’Oratorio San Carlo/ Cagiò, potenziando l’ingresso da nord della città. È al vaglio lo studio di un parcheggio multipiano per 200 posti auto, ove insiste la vecchia casa di riposo in zona via Roma, in servizio alla zona centrale della città, detta quadrivio. Un parcheggio per le scuole medie in via Monte Rosa, da 50 posti. Un parcheggio nell’area di via Monte Cervino, appena acquistata all’asta da privati, con parcheggi al servizio di tutta la zona e delle scuole medie. Importante sarà la valorizzazione della Cava Fogliotti come quanto già fatto da noi per la Rocca. Stiamo lavorando alla nascita del Museo d’arte moderna, intitolato a Fanny Usellini, con più di 200 opere di artisti della corrente dei Futuristi che avremo in donazione se realizzeremo il Museo. Esso troverà sede in centro città, ristrutturando il vecchio macello. Un nuovo spazio culturale che alimenterà il turismo. Un fiore all’occhiello per la meravigliosa Arona e tutti gli Aronesi”.

“Arona – conclude il sindaco – sarà sempre organizzatrice di grandi eventi come le Frecce tricolori che tornano nel 2020 e di grandi concerti musicali in Rocca e in città Proseguirà inoltre a proporre, durante i weekend. Un’attenzione massima sarà garantita, come sempre, a zone meno centrali e frazioni, perché Arona e gli Aronesi devono continuare a essere considerati tutti! Carissimi Aronesi, queste sono solo alcune idee e opere che realizzeremo nel 2020, proseguendo all’insegna della continuità l’amministrazione della nostra amata Arona”.

di
Pubblicato il 16 gennaio 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore