Javorcic: “Ci è mancata un po’ di fortuna”. Pagelle: difesa attenta, Mastroianni sfortunato

L'allenatore della Pro Patria commenta con un po' di amaro la sconfitta in casa della capolista Monza. Voti: schierato a sorpresa, Molinari non delude

ivan javorcic pro patria

C’è un misto di delusione per la sconfitta e di orgoglio per la prestazione positiva nelle parole di mister Ivan Javorcic dopo la sconfitta 2-0 della sua Pro Patria al “Brianteo” contro il Monza lanciato al primo posto del Girone A: «Abbiamo fatto la nostra partita, come dovevamo fare. In due partite di campionato con il Monza abbiamo subito tre reti su calcio di punizione e una rete dalla distanza. Tante volte bisogna fare ciò che ti concede l’avversario, ci abbiamo provato ma il Monza non c’entra nulla con questa categoria».

«Nel secondo tempo – prosegue mister Javorcic – abbiamo fatto le cose un po’ meglio, siamo stati più fluidi. Ci è mancata un po’ di fortuna sulla traversa di Mastroianni, ma siamo stati praticamente perfetti sull’interpretazione della fase difensiva concedendo pochissimo. Forse non siamo stati perfetti sul secondo gol, ma qualcosa devi concedere a una squadra come il Monza».

Cristian Brocchi sottolinea la grande valenza di questo successo che proietta il Monza sempre più al primo posto: «Sicuramente è stata una vittoria importante, avevamo pareggiato contro il Como e volevamo tornare alla vittoria oggi. Sappiamo che le partite per noi sono sempre difficili, soprattutto nel girone di ritorno. Speriamo che Dany Mota continui: fare gol all’esordio è bello ma è importante dare continuità. La società è vigile, quando può prendere giocatori bravi lo fa. Sulla loro traversa ho pensato che il calcio è questo: in caso di gol la gara sarebbe diventata più difficile; oggi è andata bene».

Stefano Molinari, giovane difensore della Pro Patria, non si è fatto trovare impreparato: «Ci speravo di giocare, ieri in rifinitura . Penso che la squadra abbia fatto una grande prestazione nonostante la sconfitta. Ora testa a sabato per la prossima gara. Tutto il reparto difensivo ha fatto una bella partita. Il Monza è una formazione fuori categoria, ma abbiamo studiato bene i loro movimenti senza soffrire troppo. Nel secondo tempo siamo anche riusciti a metterli un po’ in difficoltà».

Serie C, Renate - Pro Patria

PAGELLE

TORNAGHI 6: Senza colpe sui gol, risponde presente in un altro paio di circostanze

BATTISTINI 6: Regge l’urto contro un attacco fuori categoria. Chiude con i crampi, che lo portano a commettere il fallo per il raddoppio del Monza

LOMBARDONI 6,5: Prestazione molto positiva per il giovane difensore, sempre presente e lucido nelle scelte

MOLINARI 6,5: “Sorpresa” di giornata nella formazione di mister Javorcic, ripaga l’allenatore con una gara molto attenta e di carattere

COTTARELLI 5,5: Quello più in difficoltà, forse anche perché al rientro da titolare dopo il lungo infortunio.
Masetti 5,5: Buon approccio ma sbaglia troppo

PALESI 6: Corre tanto e recupera tanti palloni. Ex di turno, offre una prestazione generosa (Colombo s.v.)

BERTONI 6: Quando riesce, fa girare bene la palla, soprattutto nella ripresa dopo che Iocolano molla un po’ la marcatura

GHIOLDI 6,5: Un paio di spunti interessanti, che sia un’arma tattica della Pro lo dimostra la marcatura a uomo che gli riserva mister Brocchi con Armellino
Pedone 5,5; Vede pochissimi palloni

GALLI 6: Bene in fase di copertura, gli manca sempre un po’ di coraggio in avanti. Gara comunque sopra la sufficienza

DEFENDI 6:  Di ruolo attaccante, si adatta spesso a importanti ripiegamenti difensivi con grande sacrificio
Kolaj 5,5: Dovrebbe cambiare il passo all’attacco della Pro, invece il Monza non gli concede nulla

MASTROIANNI 6,5: Quell’incornata sulla traversa poteva riaprire il match e dare speranze alla Pro. Peccato (Le Noci s.v.)

di francesco.mazzoleni@varesenews.it
Pubblicato il 22 gennaio 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore