La Uyba non rallenta: una buona Brescia si deve arrendere 3-0

Al Pala George di Montichiari Busto piazza un altro successo per 0-3 contro la Banca Valsabbina e continuano a inseguire Conegliano. Ancora panchina per Piccinini, gran prova di Orro

Yamamay - Brescia

Prosegue con grande ritmo la scia vincente della UYBA Busto Arsizio che passa di gran carriera anchea al PalaGeorge battendo per 0-3 (19-25, 19-25, 20-25) le padrone di casa della Banca Valsabbina Millenium Brescia di coach Mazzola.

Una bella partita quella vista a Montichiari, con Brescia che in più di una occasione ha saputo mettere in difficoltà Busto e che dimostra di essere una formazione di grande qualità. La UYBA però ha dettato da subito il ritmo della partita portando a casa tre punti importanti per restare incollati alla capolista Conegliano, vincente nell’anticipo contro Casalmaggiore. Le venete continuano a fare corsa di vetta, però la Unet continua a credere nelle proprie qualità e sta portando avanti un inseguimento coraggioso e proficuo.

Niente esordio, in casa bustocca, per Francesca Piccinini che segue la partita dalla panchina tifando per le sue compagne ma senza togliersi la tuta. Ottima prestazione della regista Orro che distribuisce con grande maestria i palloni tra le sue attaccanti. Top scorer per le biancorosse è Herbots con 18 punti (2 ace, 2 muri), seguita da Washington (14 punti e 5 muri). Bene anche Lowe (13 punti e 1 ace) e Gennari (11 punti, 2 ace). Dall’altra parte della rete la ex legnanese Mingardi chiude con 12 punti (1 ace, 2 muri) mentre Rivero si ferma a 11 (2 ace).

A proposito di Orro, è proprio la palleggiatrice azzurra a esprimere la soddisfazione della squadra nel dopo gara: “Siamo molto felici, stiamo lavorando bene in palestra e stiamo dimostrando che il nostro è un bellissimo gruppo. Sapevamo che qui sarebbe stato difficile; stiamo giocando tante partite ravvicinate anche con la coppa ma per noi era fondamentale vincere con la Valsabbina per restare tranquille al secondo posto. Alle porte c’è uno dei nostri obiettivi stagionali, la Coppa Italia e sicuramente contro il Bisonte ci metteremo testa e cuore”.

La partita

Coach Lavarini schiera Orro in regia, Lowe opposto, Gennari e Herbots in attacco, Washington e Bonifacio al centro, Leonardi libero.

Il primo set inizia bene per la UYBA che si porta subito sul 1-5 grazie alla battuta di Herbots che sta mettendo in grossa difficoltà la ricezione bresciana. Sul 7-12 coach Mazzola ferma il gioco e al rientro in campo Mingardi e compagne mettono a segno tre punti (10-12), approfittando anche di alcuni errori delle biancorosse. Sul 14-15 coach Lavarini cambia la diagonale principale inserendo Cumino e Bici su Lowe e Orro. La UYBA prende il volo e a chiudere ci pensa Washington (19-25).

Il secondo parziale inizia bene per Brescia (6-3) ma la UYBA non ci sta e torna subito in vantaggio (6-9 e time out Mazzola). Al rientro in campo la situazione non cambia e la strada per Busto sembra spianata (10-17). Le bresciane pasticciano tanto e regalano tanti punti alle farfalle che ne approfittano. Sul finale le biancorosse sbagliano qualche attacco e subiscono un paio di muri, poi Lowe chiude (19-25) senza ulteriori rischi.

La terza frazione di gioco inizia in equilibrio (5-5) e le due formazioni procedono a braccetto, punto a punto (10-10). Mingardi e compagne trovano il vantaggio e l’ace di Degradi segna il +3 (14-11). La UYBA non ci sta e si torna in parità (14-14).  Finale di set combattuto tra due formazioni che stanno giocando una buona pallavolo (20-21). L’ace di Herbots e l’attacco di Lowe danno lo spunto in più alle ospiti e chiudono set e partita sul 20-25.

Banca Valsabbina Brescia – Unet E-work Busto Arsizio 0-3
(19-25, 19-25, 20-25)

Brescia: Degradi 8, Segura, Sala ne, Mazzoleni 2, Biganzoli, Bridi ne, Parlangeli (L), Mingardi 12, Saccomani, Speech 2, Veltman 4, Rivero 11, Bechis, Fiocco ne. All. Mazzola.
Busto Arsizio: Wasington 14, Conti (L2), Bonifacio 5, Piccinini ne, Lowe 13, Villani ne, Leonardi (L), Orro 2, Cumino, Gennari 11, Simin, Herbots 18, Bici 1, Berti ne. All. Lavarini.
Note. Brescia: ace 4, errori 10, muri 6. UYBA: ace 6, errori 7, muri 8.

di
Pubblicato il 26 gennaio 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore