Una targa per Valeria Solesin: “Mia figlia un esempio dei migliori giovani italiani”

Inaugurata la targa che ricorda la giovane uccisa in un attentato del 2015, una tragedia che commuove ancora oggi

Cittadina Italiana ed Europea, espressione e simbolo di una gioventù libera, democratica e solidale, curiosa del mondo. Vittima delle stragi terroristiche e del fanatismo religioso che hanno insanguinato Parigi e l’Europa.

È questo quello che c’è scritto sulla targa che da oggi ricorderà per sempre Valeria Solesin a Varese. Nel giardino del liceo musicale della città è stata infatti svelata la targa dedicata alla ricercatrice uccisa durante un attentato nel 2015 a Parigi. Una morte, la sua, che aveva commosso l’intero Paese e che ancora oggi viene ricordata.

Il motivo è spiegato dalla mamma di Valeria, Luciana Milani, che per l’occasione è arrivata a Varese. «Penso che l’emozione che ha suscitato sia dovuta al fatto che si è creata una sorta di empatia e di riconoscimento della sua figura come tanti giovani -ha detto-. Si parla spesso male dei giovani ma i giovani sono bravi, pieni di iniziativa e speranza. Penso che mia figlia era un buon esempio ma ce ne sono tanti come lei. Penso che questo giardino possa diventare un luogo per il ricordo della pace e della solidarietà».

Luciana Milani ha anche voluto ricordare i nomi di altri connazionali caduti durante attentati perché «le vittime del terrorismo sono tante e diversamente ricordate. Ma è bene che ci sia una continuità di questo ricordo e questo dolore ma anche del senso di riconciliazione, della cultura della solidarietà e della pace che mia figlia ha sempre portato avanti».

Ed è forse proprio per questo senso di riconciliazione che alla cerimonia -che ha visto presenza da tutti gli schieramenti politici e della società civile- sono stati invitati anche i rappresentati della comunità islamica.

 

di
Pubblicato il 18 gennaio 2020
Leggi i commenti

Video

Una targa per Valeria Solesin: “Mia figlia un esempio dei migliori giovani italiani” 1 di 1

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore