Trovati tre cani sgozzati nel parco Altomilanese, taglia degli animalisti

Centopercento Animalisti mette a disposizione 1000 euro per chi fornirà informazioni sull'autore del macabro gesto. I cani sono stati trovati in un sacco, senza microchip e con la gola tagliata

cani

Martedì 14 gennaio una donna, passeggiando nei pressi del parco Altomilanese (area naturale che interessa i comuni di Legnano, Busto Arsizio e Castellanza), ha notato dei sacchi in apparenza pieni di spazzatura. Incuriosita si è avvicinata e ha scoperto che nei sacchi c’erano tre cani morti, uccisi tramite sgozzamento, si presume per estrarre il microchip. Il fatto è stato regolarmente denunciato alla Polizia Locale che ora sta cercando di risalire agli autori di questo macabro gesto (la foto in alto è di repertorio).

L’associazione Centopercento animalisti ha deciso di scendere in campo perchè questa vicenda non finisca nel dimenticatoio e offre 1000 euro a chi saprà fornire informazioni sull’autore di tale crudeltà: «Le crudeltà nei confronti degli animali, soprattutto in zona, non si contano più, questa però, secondo noi, è tra le peggiori, dato che quei tre cani avevano sicuramente un proprietario che non ci ha pensato due volte a sbarazzarsene eliminando l’unica possibilità di risalire a lui estraendo il microchip, nel modo più crudele».

Gli animalisti sono convinti che questa persona non abiti molto lontano da dove ha lasciato i sacchi contenenti i poveri animali: «Se l’autorità competente si metterà d’impegno, il colpevole si troverà, in caso contrario il nostro Movimento mette a disposizione un premio di 1000 euro a chi fornirà indicazioni utili per risalire all’infame. La sparizione di tre cani da una casa, una villa o un condominio, non passa inosservata, soprattutto dai vicini, chi ha notato qualcosa si faccia vivo».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 16 gennaio 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore