Ubriachi al volante, due patenti saltate nel Nord della provincia

I controlli straordinari del territorio continueranno in tutto l’arco del mese con una costante presenza dell’Arma sul territorio

Avarie

Ubriachi e ubriache, la patente stracciata è servita, con tanto di contorno di denuncia all’autorità giudiziaria per essersi messi al volante ubriachi e per aver dato risposte “alticce” ai militari.

Nell’ultimo fine settimana, i carabinieri della Compagnia di Varese hanno intensificato i controlli sulle principali zone della città di Varese, e di Arcisate, Besozzo, Gavirate e Malnate con un servizio straordinario di controllo coordinato del territorio, disposto dal Comando Legione Carabinieri “Lombardia” di Milano al fine di esercitare una concreta azione di prevenzione e repressione dei reati contro il patrimonio, in materia di sostanze stupefacenti e della circolazione stradale e garantire una maggiore sicurezza reale e
percepita dai cittadini.

Sono stati infatti effettuati numerosi controlli nel centro e nelle zone centrali e periferiche delle città, con l’obiettivo di porre sotto la lente di ingrandimento le arterie stradali di maggior traffico veicolare ed i luoghi di maggiore afflusso di persone e di aggregazione giovanile, anche al fine di prevenire le c.d. “stragi del sabato sera”, dove i Militari dell’Arma hanno proceduto a numerosi controlli di polizia, mediante l’identificazione di circa 115 persone, di cui oltre 20 cittadini extracomunitari, tutti regolari sul territorio nazionale, e un controllo di circa 60 veicoli in circolazione, nonché di 4 esercizi pubblici per la somministrazione di alimenti e bevande.

Inoltre, sono stati segnalati alla locale Prefettura – U.T.G. di Varese, 4 ventenni della provincia di Varese, in quanto sottoposti a perquisizione personale, sono stati sorpresi in possesso di sostanze stupefacenti del tipo “marijuana”, detenuta per uso personale.

Numerosi sono stati i posti di controllo effettuati dai Carabinieri nelle principali arterie stradali, anche con particolare riferimento alle zone periferiche, finalizzati garantire una massiccia presenza sulle strade ed un maggiore controllo della circolazione e sicurezza  stradale, nel corso dei quali sono state elevate 5 contravvenzioni al Codice della Strada per varie infrazioni commesse da automobilisti ed effettuati numerosi controlli con gli apparati etilometrici.

Sempre nel corso del servizio sono stati deferiti in stato di libertà 25enne disoccupato del luogo in quanto resosi responsabile del reato di guida sotto l’influenza dell’alcool, in quanto messosi alla guida della propria autovettura Suzuki con tasso superiore a 1,5 grammi per litro, e denunciata una 32enne di Marchirolo per rifiuto dell’accertamento dello stato di ebbrezza, in quanto nel corso di un controllo alla circolazione stradale in evidente stato di alterazione psicofisica conseguente all’abuso di bevande alcoliche invitata a sottoporsi all’accertamento del tasso di alcolemia, la stessa rifiutava la prova mediante esame strumentale. Pertanto, entrambe le patenti di guida sono state ritirate e trasmesse alla Prefettura di Varese.

I controlli straordinari del territorio continueranno in tutto l’arco del mese con una costante presenza dell’Arma sul territorio.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 13 gennaio 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore