Vuoi ospitare un bambino di Chernobyl? Appuntamento all’oratorio del Redentore

L'associazione Aubam vi aspetta il prossimo 22 gennaio dalle 16 alle 20 per la raccolta delle domande e per fornire informazioni

aubam bambini chernobyl

Siete interessati ad ospitare bambini di Chernobyl per la prossima estate? Non sapete a chi rivolgervi? Cercate informazioni su come fare? Per voi l’appuntamento è con Aubam il prossimo 22 gennaio all’interno dell’oratorio del Redentore di via Tommaso Rodari a Busto Arsizio.

Antonio Tosi, storico presidente dell’associazione che si occupa dell’ospitalità dei bambini che vengono dalle zone colpite dal disastro nucleare avvenuto 34 anni fa in Ucraina, sarà presente dalle 16 alle 20, con il suo staff, per raccogliere le domande delle famiglie che hanno già fatto l’esperienza e di coloro che hanno già deciso di iniziare quest’avventura. L’appuntamento è anche per tutti coloro che hanno domande e curiosità da soddisfare prima di prendere una decisione.

Dal 1998 l’associazione ha permesso l’ospitalità di più di 5 mila bambini. L’Associazione Umanitaria pro Bambini nel Mondo è costituita da tutte quelle persone che partecipano con spirito di solidarietà all’iniziativa di accoglienza di bambini provenienti dalle zone contaminate di Chernobyl riconosciuta ONLUS, regolarmente iscritta al registro del Volontariato n° 184-VA. La finalità dell’associazione ha come scopo promuovere e praticare la solidarietà umana, sollecitare la coscienza dei cittadini sulla necessità di aiutare i minori vittime di disastri e di calamità naturali.

Per ulteriori informazioni www.aubam.org

di orlando.mastrillo@varesenews.it
Pubblicato il 16 gennaio 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore