Al presidio Air Italy: “Sono partito comandante e sono atterrato da disoccupato””

Questa mattina un gruppo di lavoratori della compagnia aerea rimasta a terra era in collegamento con Rai Tre, il dramma di chi ha scoperto tutto mentre stava volando

Air Italy presidio

Anche questa mattina un centinaio di dipendenti di Air Italy si è ritrovato in aeroporto a Malpensa per protestare contro la decisione di mettere in liquidazione la società che dava lavoro a 1000 dipendenti diretti e 600 nell’indotto.

Collegati in diretta televisiva con la trasmissione Agorà di RaiTre un pilota ha raccontato la sua drammatica testimonianza: «Ieri sono partito con il mio aereo da comandante e sono atterrato qui da disoccupato», ha raccontato.

I lavoratori della compagnia aerea, infatti, seppur consci dei problemi economici che stava attraversando, mai avrebbero creduto che la decisione sarebbe arrivata con queste tempistiche e modalità.

Al presidio c’erano lavoratori di ogni settore: i piloti («ormai si volava già poco, qualche decina di ore in un mese»), assistenti di volo, ma anche amministrativi e gli operai specializzati della manutenzione. «Ci siamo trasferiti da Olbia due anni fa» racconta uno di loro. «Noi della manutenzione ma anche quelli della palazzina», vale a dire appunto del settore amministrativo.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 12 febbraio 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore