Chiude l’osservatorio del Monte Generoso: “2020 ultima stagione”

Dopo 24 anni di onorato servizio l'osservatorio verrà trasferito sul Gurten, la montagna di casa di Berna, da dove continuerà ad osservare il cielo stellato

osservatorio monte generoso

L’osservatorio è stato un’attrazione e parte integrante della visita in vetta al Monte Generoso soprattutto per quei visitatori particolarmente interessati all’astronomia e per le scolaresche della regione che venivano ad ammirare il sole, le stelle e i pianeti. Negli ultimi anni, tuttavia, nonostante la comunicazione puntuale e le più diverse proposte combinate ad eventi da parte della Ferrovia Monte Generoso SA, l’interesse è andato sempre più scemando.

Benché siano stati intrapresi numerosi colloqui con potenziali gestori in Ticino, non si è riusciti a trovare una soluzione valida per il futuro. «Mi consola, comunque, il fatto che vi siano altri osservatori in Ticino, da dove è possibile continuare ad osservare il cielo stellato»,dice Lorenz Bruegger, Direttoredella Ferrovia Monte Generoso SA.

 A seguito dei cambiamenti, a fine stagione ci sarà una riduzione dei posti di lavoro pari allo 0.2%, (rapporto: 1 persona al 20%), percentuale che veniva suddivisa su più persone.«Desidero esprimere il mio più sincero ringraziamento ai colleghi astrofiliper il loro impegno, il grande entusiasmo e la dedizione con cui hanno lavorato negli ultimi anni». L’osservatorio sponsorizzato dal Percento Culturale Migros troverà una nuova sede nel “Park im Grünen” sul monte escursionistico di Gurten a Berna, anch’esso di proprietà della Migros.

Lorenz Brueggersi rammarica per la partenza dell’osservatorio: «D’altrocanto, sono molto contento che verrà ricostruito sul Gurten, l’area ricreativa per eccellenza della popolazione bernese, dove potrà continuare a suscitare interesse grazie alla collaborazione con i professionisti in campo astronomico», conclude Bruegger.

La Ferrovia Monte Generoso SA è una delle più antiche ferrovie a cremagliera della Svizzera e dal 1941 è di proprietà della Federazione delle cooperative Migros, il cui fondatore Gottlieb Duttweiler, si è impegnato personalmente per la conservazione del collegamento. Oggi il Percento Culturale Migros sostiene sia la ferrovia a cremagliera che la strutturain vetta “Fiore di pietra”, progettata dall’architetto Mario Botta. www.montegeneroso.ch

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 12 febbraio 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore