Cislago: spostato all’interno del bar della stazione il defibrillatore bersaglio dei vandali

Dopo ben due atti vandalici ai danni del defibrillatore della stazione, l’apparecchio è stato spostato all’interno del bar della stazione, un luogo sicuro dove potrà essere controllato dai gestori del locale

Generico 2018

Dopo ben due atti vandalici ai danni del defibrillatore della stazione di Cislago, martedì 4 febbraio l’apparecchio è stato spostato all’interno del bar della stazione, un luogo sicuro dove potrà essere controllato dai gestori del locale, che hanno dato piena disponibilità al posizionamento dell’apparecchio all’interno della propria attività.

«L’unica differenza è che non potrà più essere a disposizione h24, ma non è un grosso problema perché la probabilità che avvenga un arresto cardiaco è molto più alta durante il passaggio dei treni» commenta l’associazione Cislago Cuore Onlus.

Il bar della stazione è aperto sette giorni su sette dalle 6 alle 22; una fascia oraria quindi molto ampia che potrà garantire una copertura negli orari di maggiore affluenza.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 04 febbraio 2020
Leggi i commenti

Video

Cislago: spostato all’interno del bar della stazione il defibrillatore bersaglio dei vandali 1 di 1

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore