Gadda (Iv): “Nuovi magistrati e giudici per i tribunali di Busto Arsizio e Varese”

La deputata del Varesotto annuncia l'arrivo di tre giudici e un magistrato a Varese e di due giudici e un magistrato a Busto Arsizio: "Ora va potenziato il personale amministrativo"

tribunale busto arsizio

«Sono molto soddisfatta che sia arrivata una prima risposta alle esigenze dei nostri tribunali e che il grido d’allarme sia stato accolto» – a dirlo è la deputata di Italia Viva Maria Chiara Gadda. «Come avevo anticipato qualche giorno fa, un primo segnale poteva arrivare già in queste ore e il CSM ha infatti inserito tra le sedi da destinare ai magistrati ordinari in tirocinio, i Tribunali di Varese e Busto Arsizio. Sono due giudici e un sostituto a Busto Arsizio, e 3 giudici e un sostituto a Varese. Questi giovani magistrati, sceglieranno la sede il 27 febbraio e prenderanno servizio il 25 novembre. Ora si può guardare avanti con fiducia per rendere ai cittadini un servizio e una giustizia efficiente».

Il prossimo obiettivo per la Gadda e per il territorio dal quale proviene è quello di ottenere la stessa attenzione da parte del Ministro della Giustizia che ha la possibilità di aumentare la pianta organica del Tribunale e della Procura sia per quanto riguarda i magistrati che il personale amministrativo: «Mi auguro – prosegue la deputata renziana – che possa dare altrettante risposte efficaci. Credo sia importante in questo momento da parte della politica dare risposte concrete e serie come questa a chi lavora nei nostri tribunali, andando oltre le attestazioni di vicinanza. Rimane poi un nodo da valutare rispetto agli organici, è obsoleto il criterio numerico sul numero di abitanti, ma occorre tenere conto del tessuto produttivo ed economico di province come Varese. Si parla molto di durata dei processi, in buona parte dipende anche dagli organici».

di orlando.mastrillo@varesenews.it
Pubblicato il 11 febbraio 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore