Gli alunni mornaghesi a lezione con l’Avis: “Donare il sangue è importante”

Hanno partecipato il presidente di Avis LucianoDe Boni con i consiglieri Binetti Claudio, Gabriele Crugnola e Antonio Riboli

Avarie

Mercoledì 12 febbraio, presso la scuola primaria di Mornago, l’Associazione Donatori di Sangue AVIS –Sezione di Daverio, che conta circa 500 iscritti, ha incontrato gli alunni delle classi seconde, quarte e quinte con un duplice scopo: far conoscere l’Associazione e donare una borraccia.

Il Presidente LucianoDe Boni, coadiuvato dai consiglieri Binetti Claudio, Gabriele Crugnola e Antonio Riboli e, ha spiegato agli alunni che cos’è Avis, cosa significa essere volontari Avis e l’importanza di essere donatori di sangue quale gesto che rappresenta un atto di solidarietà che contribuisce a salvare la vita di tante persone.

«Il sangue è un bene prezioso ed insostituibile ed è necessario avere sempre delle scorte pronte nelle riserve degli ospedali – ha ribadito De Boni -».

Altri ex donatori presenti hanno portato la loro testimonianza e, tranquillizzando gli alunni, hanno spiegato come avviene una donazione. Alle numerose domande, gli adulti presenti hanno risposto con chiarezza cercando di trasmettere l’importanza di Avis e chiedendo di portare a casa, in famiglia, questo messaggio. Anche la Dirigente Scolastica Rossana Gentilini ha incoraggiato gli alunni a farsi portavoce.

Al termine dell’incontro, a tutti gli alunni è stata donata una borraccia in alluminio: rossa e con la scritta Avis, con la raccomandazione di usarla quotidianamente al fine di ridurre l’utilizzo della plastica.

L’incontro si è ripetuto lunedì 17 febbraio per le classi prime e terze di Crugnola.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 19 febbraio 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore