L’amministrazione insieme ad AVIS per cercare nuovi donatori di sangue

La giunta a guida Poliseno ha presentato insieme all’AVIS comunale un accordo per incentivare le donazioni di sangue

Accordo avis anci Cassano Magnago

“Avis è un’associazione molto importante per la nostra città. Questo accordo permette di rinsaldare il nostro rapporto; speriamo di convincere ancora più persone a donare il sangue”. Il sindaco di Cassano Magnago Nicola Poliseno ha annunciato l’accordo raggiunto con Avis, l’associazione dei donatori di sangue.

Dopo la firma dell’agreement tra ANCI e AVIS a livello nazionale, Cassano ha deciso dunque di accettare: da oggi, in comune sarà possibile dare la propria disponibilità a dare i propri dati ad AVIS, che quindi potrà contattare direttamente il cittadino.

I dipendenti comunali, mentre compileranno le pratiche dei residenti (come, banalmente, il rinnovo della carta d’identità), chiederanno ai cittadini se sono disponibili a donare il proprio sangue.

”Oggi – ha commentato Poliseno – la società si muove in modo frenetico; non c’è mai tempo di fare niente. Con questo accordo cerchiamo di intercettare quei cittadini che sono disponibili ad aiutare il prossimo, ma che magari non ci hanno mai pensato e non sanno concretamente come muoversi”.

Questa non sarebbe una novità per il comune di Cassano: già da tempo i dipendenti comunali chiedono ai residenti se sono disposti a donare i propri organi dopo la morte. “A oggi – ha dichiarato il primo cittadino – sono ben 2400 quelli che hanno accettato. È il 10% circa della popolazione: una cifra incredibile”.

Il CD di AVIS

Per festeggiare il 55^ anno di attività, la sezione cardanese di AVIS ha registrato un cd. Si chiama Io dono ed è stato scritto dai consiglieri dell’associazione; sei tracce musicate dal compositore gallaratese Federico de Biase. “Le canzoni – hanno dichiarato i membri – sono incentrate sull’importanza dell’atto di donare. Una potrebbe essere riprodotta durante la silent disco”, l’evento organizzato annualmente al parco della Magana nel mese di giugno.

di caccianiga.marco@yahoo.it
Pubblicato il 20 febbraio 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore