Milena Melato: “Valutiamo se rimanere in Progetto Cardano. Da Iametti mi aspetto collaborazione”

La neo commissaria Milena Melato rimette in discussione l'alleanza con Progetto Cardano: "Sarà una decisione collegiale; serve una riflessione seria"

forza italia

«Il 26 maggio Forza Italia cardanese ha deciso di aderire a Progetto Cardano insieme al PD e a Cardano in comune. Ora, il primo compito del nuovo direttivo sarà valutare se continuare l’alleanza oppure no». Arrivano le prime parole da commissaria della sezione di Forza Italia di Cardano al Campo di Milena Melato.

«Il 26 Maggio 2019 – ha dichiarato – il governo della nostra città è passato, dopo 25 anni, per la prima volta a destra. È certamente un cambiamento diametralmente opposto, il cui impatto può destare perplessità e riflessioni anche significative. Forza Italia, lo vogliamo e lo dobbiamo ricordare, aveva aderito alla lista civica Progetto Cardano capitanata da Sergio Biganzoli. Tra i componenti, oltre a Forza Italia, anche Partito Democratico e la civica Cardano in Comune. Dunque un progetto antesignano che, in un certo senso, ha anticipato il progetto governativo nazionale. Prove di ‘laboratorio politico’ che potranno avere una elaborazione più concreta e convincente, allorquando la ‘sperimentazione’ potrà rendere concreti obiettivi sociali, per una dinamica crescita della nostra città . Forza Italia, ancora prima del 26 Maggio 2019, è comunque precipitata nella tempesta, e si è mostrata fragile anche a livello nazionale. Dunque la fase che oggi vivono gli azzurri cardanesi è certamente molto particolare, complessa, delicata e difficile».

«Le adesioni alla propria idealità – ha proseguito – sono nettamente in calo. Tra le primissime riflessioni del nuovo gruppo di Forza Italia cardanese, dobbiamo capire se mantenere o meno la partecipazione di Forza Italia al ‘Progetto Cardano’. In ordine agli obiettivi posti in essere. Questa è la contingenza da cui ripartire ed è ciò che il nuovo staff si accinge ad intraprendere. È già prevista una riunione del direttivo, non appena un’indisposizione di salute temporanea ci consentirà di riunire collegialmente tutto il direttivo».

La risposta a Giacomo Iametti

«Dal consigliere Giacomo Iametti mi aspetto collaborazione e condivisione, e lo ringrazio per gli spunti di riflessione che ha sollecitato con le sue parole. Spero soltanto che quel verbo contenuto nel titolo dell’articolo Iametti avverte sia il frutto dell’interpretazione, legittimamente un po’ forzata, del giornalista». Il riferimento è all’intervista rilasciata da Giacomo Iametti, membro del direttivo forzista comunale e provinciale, a Malpensa24. Iametti aveva sbarrato la porta a eventuali alleanze con la destra cardanese, che oggi amministra la città.

«Non è sugli avvertimenti – ha dichiarato Melato – bensì sulla collegialità che si deve poggiare la linea politica di Forza Italia Cardano. Ed è giusto che questa linea venga presa in modo condiviso ascoltando le opinioni di tutti e facendo sintesi. Un compito, quest’ultimo, che mi è stato affidato dal commissario provinciale, il senatore Giacomo Caliendo, che ringrazio per la fiducia, e che svolgerò fino in fondo assumendomene la piena responsabilità, sulla base della linea politica provinciale, regionale e nazionale di Forza Italia. Una linea che, non dimentichiamo, ci vede alleati a Lega e Fratelli d’Italia nell’ambito della coalizione di centrodestra che governa in Regione Lombardia, in provincia di Varese e in alcune delle principali città del nostro territorio, oltre ad essere compattamente all’opposizione del governo nazionale composto da PD e Movimento 5 stelle. Quella stessa linea che verrà riconfermata alle prossime elezioni amministrative in molte realtà a noi vicine come ad esempio Somma Lombardo. Pur restando convinta della validità dell’esperimento portato avanti alle scorse elezioni con il Progetto Cardano, penso che il gruppo di Forza Italia di Cardano al campo debba compiere una seria riflessione sulla propria collocazione politica. È un tema su cui confido che possa esserci un ampio dibattito e una discussione seria e approfondita, priva di pregiudizi e di preconcetti. Da parte mia, posso assicurare la massima disponibilità al dialogo sia all’interno del gruppo di Forza Italia di Cardano al campo sia con le forze politiche della città. Dobbiamo mettere al primo posto il bene della nostra comunità e la dignità del ruolo del nostro partito in città. Ringrazio sin d’ora chiunque vorrà contribuire a questa discussione, e sono certa che Giacomo iametti saprà mettere le sue capacità e l’esperienza acquisita in questi anni al servizio della sezione di Cardano».

di
Pubblicato il 26 febbraio 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore