In Prefettura la consegna di dieci nuove patenti di radioamatori

Non è solo un hobby, è anche un tassello importante per le telecomuniczioni in caso di emergenza. Sabato l'evento con il neopresidente della sezione varesina dell'Ari, Anchise Frascoli

provincia di varese villa recalcati

Sabato 22 febbraio in Prefettura a Varese saranno consegnate le patenti di radioamatore a una decina di nuovi soci dell’Ari (Associazione radioamatori italiani) che le hanno conseguite superando a Milano l’ultima sessione degli esami ministeriali previsti.

Nell’occasione verrà conferito anche uno speciale riconoscimento all’ingegner Pietro Gervasini di Varese (nominativo i2GEK), grande esperto della materia, che da decenni tiene i corsi nella sede Ari di largo Gigli per preparare i candidati alla prova, fornendo loro una preziosa conoscenza di fondo dei fenomeni radioelettrici, delle norme legislative che regolano le radiocomunicazioni e il servizio di radioamatore, nonché di tutte le regole operative di base che un radioamatore deve conoscere.

Le nuove patenti radioamatoriali verranno consegnate dal prefetto di Varese Enrico Ricci, nel corso di una cerimonia in programma con inizio alle ore 12, cui parteciperà anche il neo-presidente della sezione varesina dell’Ari, Anchise Frascoli, per lunghi anni a fianco dello storico presidente uscente, Giovanni Romeo, che mantiene l’incarico (affidatogli nel 1985 dall’allora ministro Giuseppe Zamberletti) di responsabile nazionale della rete di radiocomunicazioni di emergenza con cui periodicamente vengono collegate tutte le prefetture italiane.

Atteso anche per l’occasione il vice-presidente dell’Ari nazionale Gabriele Villa, direttore di “Radio Rivista”, organo ufficiale dell’associazione.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 21 febbraio 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore