Da Tex a Dylan Dog: la Bonelli regala online un fumetto al giorno

Fino a domenica 5 aprile dal sito di Sergio Bonelli Editore è possibile scaricare gratuitamente un albo, disponibile per ventiquattro ore, dedicato ai grandi personaggi del mondo del comic italiano

Dylan Dog

Da Tex a Dylan Dog, passando per gli enigmi del “Buon Vecchio Zio” Martin Mystère. Tra le tante iniziative di solidarietà digitale, anche Sergio Bonelli Editore, iconica casa editrice nel mondo del fumetto, scende in campo per combattere il coronavirus con il progetto #aCasaConBonelli. A partire da ieri infatti, lunedì 23 marzo, fino a domenica 5 aprile, dal sito dell’aziende milanese è possibile scaricare gratuitamente un albo, disponibile per ventiquattro ore, dedicato ai grandi personaggi del mondo del comic italiano.

L’iniziativa è partita ieri con la “release” del primo numero di Tex Classic che ha letteralmente bloccato i server di Bonelli a causa del grandissimo numero di richieste per leggere le avventure a colori del leggendario Tex Willer, conosciuto anche come Aquila della Notte tra le tribù Navajo nel Far West.

Dopo Tex, l’appuntamento si rinnova ogni giorno per altri tredici giorni non in edicola ma sul sito della Bonelli, permettendo ai lettori di immergersi in mille diverse atmosfere o di conoscere per la prima volta i grandi protagonisti del fumetto italiano: Per distrarsi dal difficile momento, ci  potrà calare dunque nelle orrorifiche avventure di Dylan Dog, esplorare la foresta di Darkwood di Zagor (disponibile oggi, martedì 24), l’Amazzonia di Mister No  o lo spazio di Nathan Never , fino a rivivere i primi intrighi di Julia nella Garden City.

«Sono giornate difficili per tutti noi – spiega il direttore editoriale Michele Masiero – sappiamo che questo è solo un piccolo gesto. Vogliamo però continuare a essere vicini ai nostri lettori: riusciamo nell’impresa grazie al lavoro eccezionale delle edicole e degli edicolanti, che ringraziamo veramente tantissimo, per tutto quello che fanno da sempre e per come si stanno prodigando ulteriormente nelle ultime settimane. Pensiamo, però, di fare cosa gradita ai nostri lettori e – perché no? – a chi vorrà avvicinarsi al mondo delle nuvole parlanti, offrendo un nuovo appuntamento quotidiano: un fumetto ogni mattina, per far sentire la nostra presenza e quella dei nostri personaggi anche all’interno delle loro case. In attesa di rincontrarci dal vivo, non appena sarà di nuovo possibile».

Un bel gesto da parte della casa editrice, soprattutto per i tanti appassionati del fumetto italiano che hanno dovuto rinunciare all’imperdibile appuntamento milanese del Cartoomics, rinviato da marzo ad ottobre a causa dell’emergenza Covid-19.

Il calendario delle pubblicazioni omaggio:

  • Lunedì 23 marzo: Tex Classic 1, “Il totem misterioso”.
  • Martedì 24 marzo: Zagor Classic 1, “La foresta degli agguati”.
  • Mercoledì 25 marzo: Mister No 1, “Mister No”.
  • Giovedì 26 marzo: Martin Mystère 1, “Gli Uomini in Nero”.
  • Venerdì 27 marzo: Dylan Dog 1, “L’alba dei morti viventi”.
  • Sabato 28 marzo: Nathan Never 1, “Agente Speciale Alfa”.
  • Domenica 29 marzo: Julia 1, “Gli occhi dell’abisso”.
  • Lunedì 30 marzo: Cassidy 1, “L’ultimo blues”.
  • Martedì 31 marzo: Dampyr 1, “Il figlio del diavolo”.
  • Mercoledì 01 aprile: Morgan Lost 1, “L’uomo dell’ultima notte”.
  • Giovedì 02 aprile: Orfani 1, “Piccoli spaventati guerrieri”.
  • Venerdì 03 aprile: Dragonero 1, “Il sangue del drago”.
  • Sabato 04 aprile: Il Commissario Ricciardi, “Dieci centesimi”.
  • Domenica 05 aprile: Le Storie 1, “Il boia di Parigi”.

di
Pubblicato il 24 marzo 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore