La Germania trasporta 63 pazienti Covid lombardi per il ricovero nelle cliniche tedesche

Per organizzare l'operazione lo stato tedesco ha messo in campo l’aeronautica militare tedesca Luftwaffe che per l’occasione ha attrezzato con una serie di postazioni di terapia intensiva una Airbus A310 che si chiama MedEvac

luftwaffe covid

La Germania sta trasportando pazienti affetti da Covid-19 dagli ospedali lombardi per essere accolti e curati in quelli tedeschi. Nel weekend appena trascorso ne sono stati trasferiti altri 6 ma in totale, attualmente, sono 63 i posti per pazienti di terapia intensiva italiani che sono già stati offerti da cliniche tedesche.

Galleria fotografica

Il trasporto dei pazienti Covid per le cure in Germania 4 di 5

Per organizzare l’operazione lo stato tedesco ha messo in campo l’aeronautica militare tedesca Luftwaffe che per l’occasione ha attrezzato con una serie di postazioni di terapia intensiva una Airbus A310 che si chiama MedEvac.

I primi pazienti di terapia intensiva sono arrivati lunedì della scorsa settimana dalla per essere ricoverati in Sassonia, gli ultimi sei sono stati fatti sbarcare sabato 28 marzo.

«Le immagini della scorsa settimana di convogli militari che dovevano trasportare delle bare mi hanno profondamente commosso. Noi possiamo aiutare concretamente», ha dichiarato il ministro degli esteri Heiko Maas.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 30 marzo 2020
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Il trasporto dei pazienti Covid per le cure in Germania 4 di 5

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Observer

    Una bella mano!

Segnala Errore