One meter away, la maglietta “promemoria” che sostiene la lotta al coronavirus

Il progetto è di 5 ragazzi del Varesotto. La campagna servirà per sostenere la raccolta del Circolo della Bontà per gli ospedali impegnati nella lotta al coronavirus

campagna one meter away

“In momenti molto difficili, vuoti e di emergenza come quelli che stiamo vivendo, abbiamo pensato ad un modo per poter contribuire alle donazioni ai reparti di terapia intensiva degli ospedali di Varese e del Verbano”. È così che Pietro Borghi racconta il progetto che lui e un gruppo di amici hanno messo in piedi per sostenere la lotta al coronavirus.

Questi ragazzi hanno così deciso di creare due felpe e due t-shirt con un design semplice ma con un messaggio chiaro ed efficace che richiami alle precauzioni da tenere a mente per evitare il diffondersi del Covid-19. “Il fine è di sensibilizzare anche i più giovani con un linguaggio diretto ed immediato su dei capi unici e di qualità”, spiegano.

Le donazioni confluiranno poi nella raccolta organizzata dal Circolo della Bontà che andrà a supportare le attività dell’Asst Sette Laghi, quindi gli ospedali di Varese e dell’area del Verbano (LEGGI QUI I DETTAGLI).

Chi volesse acquistare la propria maglia può accedere al sito del progetto, cliccando qui.

 

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 13 marzo 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore