Quantcast

Scuola varesina al lavoro sulla didattica online: tavoli virtuali tra docenti e dirigenti

L’Equipe formativa territoriale della Lombardia, comparto di Varese, e il Polo per l'innovazione  digitale  hanno dato vita ad un interessante confronto sulla scuola digitale

Generico 2018

L’emergenza scuole chiuse, causa coronavirus, riporta sui banchi i docenti e i dirigenti scolastici della nostra provincia.

L’Equipe formativa territoriale della Lombardia, comparto di Varese, e il Polo per l’innovazione  digitale hanno dato vita ad un’interessante iniziativa, un luogo virtuale di condivisione, confronto e scambio di esperienze, per sostenere e accompagnare concretamente nell’azione quotidiana della didattica online e della gestione delle attività collegiali.

L’iniziativa è rivolta a docenti e dirigenti delle scuole della provincia di Varese. Una rappresentanza di docenti, ipotizzati al massimo in 10 per ciascun istituto, è invitata a far parte di gruppi di lavoro e confronto in classi virtuali. Un ritorno dove chi insegna e chi impara, chi sostiene e chi attinge si mescolano in una fruttuosa armonia di reciproco sostegno.

L’Equipe formativa territoriale della Lombardia, comparto di Varese, è il gruppo di docenti del MIUR incaricato della diffusione del Piano Nazionale Scuola Digitale, rappresentato sul territorio varesino dalle professoresse  Debora Lonardi  e Rita Manzoni, e il Polo per l’innovazione  digitale, con le professoresse Cristina Bralia, Laura de Biaggi, Katia Cattaneo, Piercarla Colombo, Grazia Pellegrino e Silvia Tellaroli, è una realtà ben nota nella provincia per le iniziative di formazione e innovazione sul digitale, con l’avallo del Dirigente dell’Ufficio scolastico territoriale, dottor Giuseppe Carcano. 

Lo scopo dell’iniziativa è quello di una collaborazione tra tutte le scuole varesine, sia quelle con un’esperienza più consolidata nell’ambito del digitale, sia quelle che finora hanno sviluppato esperienze significative in altri ambiti didattici.

«Su tutto il territorio nazionale assistiamo al fiorire di lodevoli iniziative, sotto l’egida ministeriale, atte a fornire ai docenti strumenti e suggerimenti per continuare la propria attività didattica anche non in presenza – spiegano le promotrici dell’iniziativa – Per molti si tratta di un’esperienza didattica nuova che suscita qualche timore e perplessità, per altri è esperienza ormai consolidata, o comunque a portata di mano. Fare lezione online presuppone infatti più che conoscenze tecniche, competenze metodologiche e la volontà di sperimentare approcci didattici diversi dalla lezione tradizionale che spesso necessitano di esempi positivi testimoniati».

Il progetto varesino di Equipe e Polo, da due anni in capo al Dirigente scolastico dottor Vincenzo  Mita del Don Milani di Tradate, prevede la realizzazione di classi virtuali destinate ai docenti, una per la scuola primaria, una per la secondaria di I grado, e una per la secondaria di II grado; in aggiunta a queste tre classi, una quarta sarà riservata ai dirigenti scolastici perché possano mettere a sistema le strategie adottate.

«In questo senso lo scambio di idee ed esperienze nelle classi virtuali potrà rappresentare non solo un sostegno in una situazione d’emergenza ma anche un terreno fertile per una collaborazione duratura nel tempo – concludono le docenti – E se il contagio diventasse quello della collaborazione e disseminazione di esperienze positive?».

 

di
Pubblicato il 07 Marzo 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore