Sediamo il virus: il messaggio dei pazienti del centro Diurno Luvino della Psichiatria del Verbano

Un messaggio di speranza da parte dei pazienti del Centro Diurno “Luvino” della Psichiatria Verbano

Generico 2018

Un messaggio di speranza da parte dei pazienti del Centro Diurno “Luvino” della Psichiatria Verbano.

Coordinati da Michele Zara, i pazienti, durante le attività riabilitative del centro afferente al Dipartimento di Salute Mentale dell’ASST dei Sette Laghi diretto da Isidoro Cioffi, hanno voluto esprimere il loro incoraggiamento in questo momento difficile.

La scelta del messaggio è ricaduta su #sediamo il virus e vuole avere una duplice interpretazione: ‘sediamo’ inteso come sedersi e rilassarsi, ma anche ‘sedare’, che richiama il linguaggio della cura farmacologica utilizzato nella psichiatria.

“Declinando il verbo alla prima persona plurale, noi, – specifica Michele Zara – gli attribuiamo il senso di una partecipazione condivisa e solidale che ci accomuna e ci avvicina e che, quindi, pur nel necessario tenere le distanze richiesto per evitare il contagio, ci permette di sentirci meno soli”.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 19 marzo 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore