“Vengo dal lavoro in Svizzera, anzi no: vado a fare la spesa”, denunciato dai carabinieri a Marchirolo

Controlli a tappeto della compagnia dei carabinieri di Luino. Tra le decine di persone controllate, 148 auto dichiarazioni sono state ritirate e verificate nel loro contenuto

carabinieri controlli

Ieri pomeriggio, nel corso di un servizio coordinato su tutto il luinese, i carabinieri delle varie stazioni hanno proceduto al controllo della circolazione stradale dei veicoli ma anche gli spostamenti delle persone per il rispetto della normativa del Governo italiano che prevede le limitazioni alla uscite di casa. Tra le decine di persone controllate, 148 auto dichiarazioni sono state ritirate e verificate nel loro contenuto. Tra queste, 8 persone sono state denunciate in violazione all’art. 650 del codice penale, ovvero inosservanza dei provvedimenti dati dall’Autorità.

Ai carabinieri di Marchirolo, un uomo ha dichiarato prima di provenire dal posto di lavoro in Svizzera. Poi vedendo che il militare si stava accertando della veridicità di quanto dichiarato, ha cambiato versione volendo compilare la prescritta dichiarazione e dire che stava andando a fare la spesa. Per questo motivo è stato anche denunciato per false dichiarazioni a pubblico ufficiale.

A Cuvio i Carabinieri della locale stazione hanno invece denunciato un uomo di professione ambulante. Con il proprio mezzo ha aperto i battenti sulla pubblica via in violazioni delle disposizioni date dalla Giunta della Regione Lombardia che vieta di effettuare la vendita quali ambulanti ma che consente, invece, la sola consegna a domicilio delle merce richiesta dagli acquirenti.

In totale, inoltre, sono stati controllati 29 esercizi pubblici che hanno l’apertura al pubblico, quando consentita, nel rispetto delle prescritte distanze tra persona e persona.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 25 marzo 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore