Agli avvocati non bastano le scuse: “Chiederemo oscuramento della pagina del sindaco a Facebook”

Il primo cittadino aveva polemizzato sui social contro la decisione di lasciare a piede libero uno straniero che aveva fatto resistenza nei confronti della Polizia Locale: "Ci aspettavamo la rimozione del post"

zappatini davide toscani tribunale busto arsizio

Non è bastata la lettera di scuse inviata dal sindaco di Busto Arsizio Emanuele Antonelli ad avvocati e magistrati che operano nel Tribunale di Busto Arsizio. Le pesanti offese e gravi minacce agli operatori di giustizia sono ancora on line, scaturite da un suo post su facebook relativo all’immediata liberazione (misura convertita in obbligo di firma) di un nigeriano che si era reso protagonista di una violenta resistenza a pubblico ufficiale nei confronti di alcuni agenti di Polizia Locale intervenuti all’interno del parcheggio della Coop nei giorni scorsi.

L’avvocato Davide Toscani (a sin. nella foto),  in qualità di consigliere dell’Ordine che si è occupato dell’intera vicenda e responsabile della Commissione Affari penali del Consiglio dell’Ordine, prende atto delle scuse messe per iscritto dal primo cittadino ma chiede l’immediata rimozione del post e dei relativi commenti sulla sua pagina: «Prendiamo atto della lettera di scuse e del ravvedimento del Sindaco che evidentemente è solo parziale. Il Sindaco infatti avrebbe dovuto rimuovere immediatamente il proprio post su Facebook e, soprattutto, avrebbe dovuto bloccare e rimuovere tutti i commenti pericolosi e di grave incitamento alla violenza che sono via via comparsi sulla sua pagina FB. Ricordo, qualora ce ne fosse bisogno, che il ruolo che ricopre e lo stesso profilo Facebook sono pubblici. E’ grave che ancora oggi tutti i commenti di odio e violenza continuino a rimanere sul profilo FB. A questo punto, valuteremo una richiesta di oscuramento della pagina Facebook».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 08 aprile 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore