Comerio perde gli ambulatori di dermatologia e fisiatria a causa del coronavirus

Dal 30 marzo scorso, gli ambulatori sono stati spostati ad Arcisate. Critico il sindaco: « Sono stato avvertito con 7 giorni di ritardo»

comerio

Gli ambulatori di dermatologia e fisiatria sono sospesi dal 30 marzo. Peccato che la comunicazione al Sindaco di Comerio Silvio Aimetti sia arrivata con una settimana di ritardo, attraverso un’email inviata ieri mattina.

Una comunicazione asciutta a firma del direttore socio sanitario dell’Asst Sette Laghi Mazzoleni in cui si annuncia che “ Le attività specialistiche ambulatoriali di dermatologia e fisiatria che venivano erogate il martedì e il venerdì mattina nell’ambulatorio di Comerio sono state trasferite a decorrere dal 30 marzo nella sede del Poliambulatorio di Arcisate. Le ragioni di detto trasferimento sono dettate in particolare dalla necessità di ottimizzare la gestione delle risorse aziendali per fronteggiare al meglio l’emergenza epidemiologica in atto».

Silvio Aimetti non l’ha presa affatto bene e ha deciso di scrivere apertamente ai suoi concittadini: « oggi appena arrivato ho trovato questa bella sorpresa. Avevo avuto sentore nei mesi scorsi di questa possibile decisione poi avveratasi. Ritengo vergognoso che non vi sia stato nemmeno un contatto telefonico per comunicarla.
Spostare un servizio di dermatologia e fisiatria, molto utilizzato dagli anziani ad ARCISATE, non credo sia opportuno proprio perché in questo momento e nei prossimi mesi saranno proprio gli anziani ad avere un bisogno maggiore di questi servizi in prossimità delle loro abitazioni.
Ritengo quindi che imputare questa decisione al coronavirus sia semplicemente insensato se non dannoso per le fasce più deboli.
Se per gestire l’emergenza serve sospendere un servizio non ho niente da eccepire, se si usa l’emergenza per ristrutturare allora non sono d’accordo. Oggi stesso provvederò a comunicare le nostre riserve all’ASST per spiegare le nostre motivate ragioni».

Ad Arcisate sta nascendo il primo dei 4 PRESST della Sette Laghi. Un centro polispecialistico di potenziamento della medicina del territorio. Tra gli altri centri in programma ci sarà anche quello di Gavirate che avrà sede nell’ex pretura, spazi messi a disposizione dal comune.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 08 aprile 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore