Palazzo Estense sprona i collaboratori sportivi: “Fate richiesta per le indennità”

Lettera del sindaco Galimberti e dell'assessore De Simone a società ed associazioni cittadine: «Siamo terra di sport, supportiamo chi si trova in un momento di crisi»

Festa dello sport e di primavera

 

«Fate domanda per le indennità!». Il sindaco Davide Galimberti e l’assessore allo sport Dino De Simone invitano con calore tutti i lavoratori del comparto sportivo ad aderire agli aiuti previsti dal decreto “Cura Italia” che ammontano, in totale, a 50 milioni di euro gestiti da Sport e Salute spa, l’azienda pubblica che dipende dal Ministero dell’Economia sul cui sito è possibile inoltrare le richieste di indennizzo.

Galimberti e De Simone hanno inviato una lettera alle società e alle associazioni cittadine che operano in ambito sportivo, sottolineando le modalità di accesso alle indennità economiche per i collaboratori. «Sono giorni difficili, ma ogni nostro sforzo è mosso dalla volontà di stare accanto a realtà tanto importanti per la nostra città. Varese è terra di sport e, così, non possiamo che supportare quanti ora si trovano a fronteggiare la crisi economica legata all’emergenza sanitaria. Attendiamo con fiducia il momento di tornare a giocare sui campi, ma siamo certi che questo possa avvenire solo in condizioni di sicurezza per tutti».

Palazzo Estense ricorda che i destinatari del provvedimento sono tutti coloro che hanno collaborazioni presso federazioni sportive nazionali, enti di promozione sportiva, società e associazioni sportive dilettantistiche. Per inoltrare la domanda è sufficiente un’autocertificazione della preesistenza del rapporto di lavoro e della mancata percezione di altro reddito.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 09 Aprile 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.