Politec Srl si converte: produce dispositivi respiratori destinati a pazienti Covid19

Ingegno e responsabilità: le valvole sono monopaziente, quindi la richiesta in questo terribile momento è altissima

Avarie

Dalla progettazione e produzione di sistemi perimetrali antintrusione a raggi infrarossi attivi alla produzione di dispositivi respiratori destinati ai pazienti Covid19.

Sulla scia di molte aziende che hanno riconvertito la loro produzione per quella di dispositivi sanitari, anche la piccola azienda brianzola guidata da Giuseppe Garro, 20 dipendenti e una produzione interna di carattere nazionale, ha voluto fare la sua parte durante questa emergenza sanitaria causata dalla diffusione del Covid-19. Politec sta producendo valvole miscelatore aria-ossigeno per campane di ventilazione CPAP destinate ai pazienti positivi.

«Abbiamo riconvertito la produzione per dare un aiuto concreto alla comunità», spiega Giuseppe Garro, «le forniture vengono fatte ovviamente a titolo gratuito e permettono di mantenere aperta una parte della produzione, adottando tutte le misure precauzionali necessarie al fine di ottemperare agli obblighi che le autorità sanitarie hanno richiesto.”

Le valvole sono monopaziente, quindi la richiesta in questo terribile momento è altissima e la disponibilità attuale non sufficiente. Politec ha prodotto dei primi campioni test internamente con stampanti 3d, che sono serviti per realizzare gli stampi che permettono una produzione industriale di valvole in materiale plastico in grandi lotti. L’azienda è in grado di produrre dai 200 ai 250 pezzi giornalieri, un numero che da rapportarsi alla capacità produttiva di un’azienda di 20 dipendenti totali. I dispositivi verranno forniti agli ospedali della zona e alle strutture sanitarie che ne avranno necessità.

(Nella foto, Giuseppe Garro sulla destra mostra la valvola prodotta industrialmente all’interno di Politec Srl).

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 01 aprile 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore