“Risorse gratuite in quarantena” organizzate, per tipologia e interessi

Il gruppo Fb creato dalla professional organizer Marta Ferro è un archivio sempre aggiornato che rende più facile scegliere tra contenuti creativi, film, spettacoli e tour virtuali

Generico 2018

Parte da Varese e cresce in modo esponenziale l’idea di organizzare le “Risorse gratuite in quarantena” per tipologia e interessi. Un vero e proprio archivio in continuo aggiornamento della creatività digitale messa in moto dall’emergenza coronavirus pensato e gestito dall’esperienza di Marta Ferro, l’unica professional organizer di Varese (l’unica certificata Apoi – associazione professional organizers Italia – in provincia).

In questi giorni si moltiplicano le iniziative on line gratuite per grandi e piccini tra laboratori, letture, attività sportive ed escursioni d’arte o in natura da praticare comodamente nel salotto di casa. Le proposte sono tante e arrivano dai canali più disparati: giornali, post sui social, chat di amici…

«A me è successo di non ritrovare un’iniziativa interessante di cui avevo letto distrattamente e così domenica 29 marzo mi è venuta l’idea di organizzare tutte queste proposte, in maniera che siano più facilmente accessibili, e ho creato il gruppo Facebook “Risorse gratuite in quarantena”», racconta Marta. Ora di sera, quella domenica, gli iscritti erano 200, 500 lunedì, 1000 martedì e nella mattinata di oggi, mercoledì 1 aprile, oltre 1500. Assieme agli iscritti si moltiplicano anche le iniziative proposte e censite.

Generico 2018

Funziona così: chi intende condividere un’iniziativa gratuita (di propria creazione o sperimentata) la posta sul gruppo. Prima di approvare ogni post Marta, tra l’organizzazione di un armadio o una cucina in videochiamata, verifica che l’iniziativa sia gratuita e poi la etichetta e la inserisce nello specifico file. Per ogni etichetta un file in continuo aggiornamento, a disposizione di ogni membro del gruppo. Prezioso in questo lavoro l’aiuto volontario di Samanta Di Maria (project manager e docente di matematica per Makula).

Con il contributo di ciascuno l’archivio cresce ed è a disposizione di tutti.
Attualmente è suddiviso in 16 file, di cui 4 dedicati ai bambini (laboratori, spettacoli, giochi e letture) e uno ai genitori, tra sostegno psicologico e vademecum di sopravvivenza.
E poi, per tutti, sport, film e spettacoli, libri, cucina, giardinaggio, formazione e tour virtuali che permettono di entrare in ville lussuose, musei prestigiosi e persino alla Nasa.

Per maggiori informazioni: “Risorse gratuite in quarantena”.

di
Pubblicato il 01 aprile 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore