Strade vuote e cestini strapieni, Amga contro gli incivili: “Uso improprio. Via ai controlli”

La società che gestisce la raccolta dei rifiuti contro il fenomeno che non si ferma neanche con la quarantena: "Illogico gettare rifiuti domestici nei cestini quando c'è la raccolta a domicilio"

cestini rifiuti pieni

«I reiterati richiami effettuati sia attraverso i media locali, sia sul nostro sito come sulla nostra pagina Facebook non hanno sortito gli effetti sperati – scrivono da Aemme Linea Ambiente -: in città, infatti, continuano ad essere numerosi i conferimenti di rifiuti domestici all’interno dei cestini stradali che, per regola, dovrebbero essere utilizzati esclusivamente per i rifiuti occasionali o cosiddetti “da passeggio” (bottigliette vuote, carte di caramelle, mozziconi di sigarette accuratamente spenti, fazzoletti di carta, lattine, bicchierini del gelato, etc.)».

Il fenomeno, peraltro, persiste anche in questo periodo di emergenza sanitaria, in cui la gente dovrebbe restare chiusa in casa: la città è, insomma, quasi deserta, eppure i cestini continuano a traboccare di rifiuti domestici, palesando non solo lo scarso senso civico di chi li riempie in modo improprio, ma anche l’illogicità di questi gesti, se si considera che il servizio di raccolta domiciliare dei rifiuti viene svolto regolarmente.

In altre parole, perché scomodarsi a portare il sacco della plastica o della frazione indifferenziata in un cestino stradale, quando basterebbe lasciarlo esposto fuori dal proprio cancello? Poiché questo malcostume si sta intensificando, a scapito della pulizia e del decoro urbano tanto reclamati, l’attività compiuta da AMME Linea Ambiente sarà supportata dagli agenti del comando di corso Magenta, che già da questa settimana effettueranno operazioni di controllo mirate sia alla prevenzione sia alla repressione di questi abusivismi.

I cestini presenti sul territorio di Legnano sono circa 600 e il loro svuotamento, da parte di ALA, avviene con regolarità: dal martedì al venerdì ci sono 5 addetti adibiti solo a questa mansione, che diventano poi 8 nelle giornate di sabato e di lunedì.

Quest’anno il servizio sarà attivo anche il lunedì dell’Angelo, nonostante sia giornata festiva. Con la loro capacità di 100 litri, i contenitori stradali avrebbero un’autonomia di circa 15 giorni, se davvero venissero utilizzati solo per il conferimento di rifiuti occasionali: invece ciò che viene svuotato oggi, l’indomani risulta nuovamente pieno.

Insomma, una situazione intollerabile, che può essere frenata solo con un giro di vite da parte di chi ha il potere di sanzionare. Resta comunque il fatto che il problema potrà essere definitivamente risolto solo con comportamenti civili e rispettosi delle regole.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 07 aprile 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore