“Aggiungi un pasto a tavola”: la cena di san Vittore si trasforma in un dolce a domicilio

il cuore solidale di Varese non si ferma ma cambia forma e riempie la città di dolcezza: da fine maggio sarà possibile, con lo stesso intento benefico, ricevere a casa la torta "Pane di sant'Antonio"

Generico 2017

Torna “Aggiungi un Pasto a Tavola”, iniziativa promossa da Varesèsolidale, con la collaborazione dell’Associazione Farsi Prossimo, Associazione Alpini – Sezione di Varese, Associazione Monelli della Motta e con il contributo di Fondazione Comunitaria del Varesotto, oltre che con la partecipazione di numerose espressioni dell’associazionismo e del volontariato del nostro territorio.

La pandemia penon consente di organizzare la consueta cena solidale in piazza San Vittore che negli ultimi 5 anni ha visto la partecipazione di oltre 800 Varesini riuniti per un momento di festa all’insegna della solidarietà. Dal 2015 ad oggi sono stati raccolti quasi 100mila euro che sono stati interamente distribuiti a diverse associazioni cittadine impegnate sul fronte della lotta alla povertà.

Aggiungi un pasto a tavola

Per l’edizione 2020 il cuore di Varesèsolidale non si ferma ma aggiunge dolcezza all’appello “Aggiungi un pasto a tavola… con la Torta Pane di Sant’Antonio”. Quest’anno infatti sarà possibile sostenere l’iniziativa Varesèsolidale scegliendo la Torta Pane di Sant’Antonio, un dolce solidale che i partecipanti della cena 2019 hanno già conosciuto e apprezzato, ormai è famigliare.

La Torta Pane di Sant’Antonio, prodotta dai volontari della Casa della Carità, è un dolce semplice, ma di valore, che trasforma il pane invenduto in un momento di condivisione e di dolcezza per aiutare chi il pane non ce l’ha. Oggi diventa il simbolo di Varesèsolidale: una torta solidale preparata con amore e consegnata a casa dei cittadini che contribuiranno all’iniziativa diventa concreta testimonianza che la solidarietà non si ferma, nemmeno di fronte alla pandemia.

A partire da venerdì 29 maggio e per tutti i fine settimana del mese di giugno, a fronte di una donazione, i varesini potranno ricevere la Torta di Pane di Sant’Antonio direttamente a casa. La Torta verrà prodotta alla Brunella su prenotazione, e nelle giornate di venerdì, sabato e domenica sarà consegnata direttamente a domicilio, grazie alla collaborazione degli Alpini – sezione di Varese.

Il ricavato andrà a sostenere le realtà cittadine che danno da mangiare a chi ha fame. Il raccolto delle precedenti edizioni è stato infatti destinato al Banco di Solidarietà Alimentare Bancononsolopane, al Comitato di Varese della Croce Rossa Italiana per la mensa solidale, a Pane di Sant’Antonio per la mensa della Casa della Carità, a Farsi Prossimo per l’Emporio Solidale e alla Mensa delle Suore della Riparazione di via Bernardino Luini.

«Con l’emergenza sanitaria sempre più persone si rivolgono alla Casa della Carità, in particolare italiani – racconta Don Marco Casale, Presidente di Associazione Pane di Sant’Antonio – il numero di pasti preparati ogni giorno è raddoppiato: siamo passati da 70 pasti al giorno a 140, anche grazie al servizio di consegna dei pasti a domicilio attivato fin da subito con il contributo di Fondazione Comunitaria del Varesotto tramite il Fondo Insieme per Varese. Quest’anno, ancora di più, abbiamo bisogno del cuore solidale dei cittadini e vogliamo veicolare la solidarietà attraverso un messaggio di dolcezza e di amore: la Torta Pane di Sant’Antonio».

Anche l’edizione 2020 riceve il supporto di Fondazione Comunitaria del Varesotto, realtà da sempre vicina agli organizzatori di Varesèsolidale e delle realtà impegnate in prima linea nella risposta ai bisogni sociali del territorio.

«Cambiano gli scenari ma non cambia l’impegno a sostenere le attività meritorie che animano la nostra città, sempre attente agli ultimi pur in un mutato contesto – Commenta Maurizio Ampollini, Presidente di Fondazione Comunitaria del Varesotto –  La bella iniziativa che negli ultimi anni ha caratterizzato la festa patronale di san Vittore, quest’anno, con le restrizioni sanitarie non era realizzabile. A fronte della proposta di trasformare la cena in una torta con le medesime finalità, Fondazione Comunitaria del Varesotto ha accettato con entusiasmo di sostenerla, rinnovando la sua disponibilità ad essere un ente di servizio capace di fare da catalizzatore alle raccolte fondi e alla beneficenza del nostro territorio senza dispersioni che a volte generano confusione tra i potenziali donatori”

A partire dal 29 maggio 2020 quindi Varesèsolidale cambia forma, ma rimane immutato lo spirito e soprattutto la finalità da cui questa iniziativa ha avuto inizio: ogni persona che sceglierà la Torta Pane di Sant’Antonio sa che con il suo contributo garantirà cibo a chi non ha da mangiare… quest’anno aggiungendo una nota dolce alla solidarietà.

Tutti i dettagli per prenotare la Torta Pane di Sant’Antonio, edizione speciale Varesèsolidale, saranno forniti in successiva comunicazione. Si ringrazia, fin da ora, tutti coloro che risponderanno all’appello “Aggiungi un pasto a tavola… con la Torta Pane di Sant’Antonio”.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 08 Maggio 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.