Come cambiano gli eventi dal vivo grazie alla tecnologia

Nell’era attuale partecipare a un evento dal vivo ha un sapore molto diverso rispetto a una manciata di anni fa

vario

Nell’era attuale partecipare a un evento dal vivo ha un sapore molto diverso rispetto a una manciata di anni fa: pensiamo a un concerto, a una performance di un comico, ma anche a una festa di quartiere o addirittura una mostra d’arte.

Si tratta di manifestazioni del tutto simili a quelle che si sarebbero potute svolgere solo dieci o vent’anni fa, eppure sono allo stesso tempo completamente diverse.

La differenza sta nel fatto che oggi la tecnologia la fa da padrone, ed è possibile quindi offrire al pubblico un’esperienza interattiva molto più efficace, coinvolgente e appagante rispetto al passato, magari utilizzando le opportunità odierne come per esempio i Led wall.

Parola d’ordine: informazione

Il nuovo millennio è l’epoca dell’informazione a tutti i livelli. Siamo costantemente bombardati da input di ogni genere, pubblicità più o meno aggressive, comunicazioni sponsorizzate sui social, vendite telefoniche etc.

Tutto questo, in estrema sintesi, significa essere sottoposti a un costante flusso di input da decodificare, analizzare, scartare, molto più di quanto accadesse qualche anno fa.

Se da una parte ciò può rappresentare uno stress per un utente medio, c’è da dire che questa pratica fa parte inevitabilmente della nostra evoluzione, e ci rende persone molto più abili di prima a recepire informazioni.

In pratica, il mondo moderno ci ha reso persone che hanno bisogno di avere più informazioni trasversali possibile.

Ecco perché ad un concerto, per esempio, ammirare il cantante sul palco non basta più. I Led Wall per esterni aiutano lo spettatore a godersi la panoramica d’insieme, la scenografia ma anche il primo piano del cantante nello stesso momento.

Oppure il performer può decidere di accompagnare il proprio brano con una clip o con delle grafiche evocative, per esempio.

Non a caso il “Vj”, colui che si occupa della parte grafica di una performance artistica, è un mestiere molto in voga negli ultimi anni.

Anche l’arte vuole la sua fetta di modernità

Le mostre d’arte, al pari dei concerti o di qualsiasi altra manifestazione prevalentemente aperta al pubblico, non fa eccezione rispetto a quanto detto poco sopra.

I Led Wall sono uno straordinario veicolo di informazioni per poter apprezzare e capire un’opera d’arte come un quadro, una scultura o un’installazione.

Anzi, nelle correnti più moderniste non è inusuale apprezzare l’utilizzo di schermi Led proprio come parte integrante dell’opera stessa, dal momento che alla base di molti lavori di questo tipo c’è proprio una maggiore attenzione a coinvolgere lo spettatore attraverso i nuovi canali di comunicazione.

Addirittura gli eventi più tradizionali (come sagre e piccole manifestazioni cittadine) ormai fanno largo uso di questo tipo di soluzioni, sia per veicolare messaggi promozionali degli sponsor che per diffondere meglio la visibilità della propria attività, espediente utile soprattutto nei giorni di maggiore affluenza, quando parlare con la clientela diventa maggiormente difficile e non sempre si riesce a dedicare il giusto tempo ad ogni potenziale cliente.

Ricordiamo infatti che ogni attività verso il pubblico, in prima istanza, è prevalentemente una richiesta di informazioni da soddisfare, e un Led wall può svolgere egregiamente la funzione di “primo contatto”.

 

 

 

 

 

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 23 maggio 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore