Carabinieri, serata di controlli: un ubriaco alla guida

Nessuna sanzione per le verifiche anti covid: questa volta il pericolo si nascondeva al volante

etilometro controlli

Nella serata di ieri, in occasione della riapertura degli esercizi pubblici, i Carabinieri della Compagnia di Varese hanno intensificato i controlli del territorio con il preciso obiettivo di far rispettare le misure urgenti della c.d. “fase 2” in materia di contenimento dell’emergenza epidemiologica da Covid-19.
In particolare, i militari dell’Arma, coadiuvati anche dai militari dell’Esercito Italiano di NRDC – ITA della Caserma di Solbiate Olona, durante tutto l’arco serata hanno effettuato numerosi controlli agli esercizi pubblici per la somministrazione di alimenti e bevande in tutto il territorio del capoluogo varesino e delle cittadine limitrofe.

Sono stati infatti poste sotto la lente di ingrandimento le zone del centro ed i principali luoghi di aggregazione giovanile, dove i militari dell’Arma hanno proceduto all’identificazione di circa un centinaio persone ed avventori di locali pubblici ed al controllo di 22 esercizi pubblici nei luoghi della “movida” del centro della città di Varese, anche al fine di sensibilizzare gli esercenti e gli avventori al rispetto delle specifiche normative vigenti in materia di prevenzione dell’emergenza epidemiologica che sta interessando tutto il territorio nazionale, con particolare riferimento alle regole da adottare per il distanziamento sociale.

Nel corso dei controlli non si sono registrate particolari criticità e analoghi servizi verranno costantemente ripetuti nel corso dei prossimi giorni anche e con il potenziamento dei dispositivi di controllo del territorio.
Nel corso della nottata non sono mancati i controlli alla circolazione stradale, che hanno portato alla denuncia in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Varese di un 35enne operaio del luogo, in quanto resosi responsabile del reato di guida sotto l’influenza dell’alcool.

In particolare, i militari dell’Arma hanno proceduto al controllo del giovane varesino, mentre transitava nel centro della città di Varese, alla guida della propria autovettura Mitsubishi, in stato di alterazione psicofisica conseguente all’abuso di bevande alcoliche.

Sottoposto ad accertamento del tasso di alcolemia mediante esame strumentale, veniva appurato essersi messo alla guida della propria autovettura con tasso alcolemico superiore a 1,5 g./l..

Pertanto l’autoveicolo è stato posto sotto sequestro amministrativo per fini di confisca e la patente di guida ritirata per il successivo inoltro alla Prefettura di Varese.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 23 Maggio 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore