L’Asst Lariana riprende visite ed esami: tutti i pazienti verranno contattati

L'azienda ospedaliera comasca riavvia tutte le sue funzioni gradualmente. Previste regole per l'accesso negli ospedali

ospedale sant'anna

Per la prima volta dall’inizio dell’emergenza Coronavirus, oggi 22 maggio nessun paziente Covid-19 è ricoverato nelle terapie intensive di Asst Lariana che sono state attivate per il ricovero di questi pazienti (32 posti all’ospedale Sant’Anna e 9 posti all’ospedale di Cantù). 

Chiusa, quindi, la gran parte dei reparti Covid, gli ospedali dell’Asst Lariana riprendono le attività

Visite ed esami in ospedale o negli ambulatori
Tutti i pazienti saranno contattati da Asst Lariana sia per annullare che per confermare l’appuntamento.

A partire dai prossimi giorni, Asst Lariana comincerà a ricontattare anche tutti i pazienti le cui visite erano state annullate durante l’emergenza Coronavirus (non saranno invece contattati coloro che in autonomia avevano annullato l’appuntamento). Per l’ingresso in ospedale e nelle strutture, si invita a fare riferimento alle indicazioni relative all’ingresso utenti.

Radiografie, Tac, risonanze, ecografie, mammografie
A partire dai prossimi giorni, Asst Lariana comincerà a ricontattare anche tutti i pazienti i cui esami erano stati annullati durante l’emergenza Coronavirus (non saranno invece contattati coloro che in autonomia avevano annullato l’appuntamento). Le telefonate riguarderanno sia gli esami che si effettuano all’ospedale di Cantù che quelli all’ospedale di San Fermo e di Menaggio e nei Poliambulatori di via Napoleona e Olgiate Comasco. Per l’ingresso in ospedale e nelle strutture, si invita a fare riferimento alle indicazioni relative all’ingresso utenti.

Punti Prelievo
Tutta l’attività dei Punti Prelievo (esami del sangue, curve glicemiche, urine, feci…) verrà organizzata su prenotazione e non più, quindi, ad accesso libero. Completati gli ultimi passaggi relativi al numero da contattare, le nuove indicazioni saranno comunicate nei prossimi giorni. Per l’ingresso in ospedale e nelle strutture, si invita a fare riferimento alle indicazioni relative all’ingresso utenti.

Ingresso utenti

In linea generale l’accesso in ospedale e nelle strutture è consentito a chi ne abbia effettiva necessità e l’accompagnamento dei pazienti è ammesso solo per minori, disabili e utenti fragili non autosufficienti. Restano ancora sospese le visite ai degenti, fatte salve situazioni particolari che dovranno essere autorizzate dal reparto.

All’ingresso verrà misurata la temperatura; si dovrà indossare la mascherina (mascherina chirurgica; a pazienti e visitatori non è consentito l’utilizzo di maschere con valvola e nel caso queste andranno coperte con una mascherina chirurgica); è predisposta la distribuzione di gel alcolico per l’igiene delle mani. In tutti gli spazi e i locali dovrà essere mantenuta la distanza di almeno un metro tra le persone. Rimane l’indicazione che in caso di febbre o di sintomi riconducibili all’infezione da Covid-19 (tosse, cefalea, congiuntivite, gastroenterite, mialgia, cefalea…) è bene contattare il proprio medico di medicina generale e disdire l’eventuale visita/esame. Si ricorda che l’ingresso nella struttura è consentito non prima di 15 minuti dall’orario della visita.

Servizi ex Asl

Per tutti i servizi ex Asl (protesi, invalidi, carta regionale dei servizi, pratiche e ricoveri all’estero, scelta e revoca del medico, sportelli unici per il welfare, patenti…), l’utente deve privilegiare l’accesso telefonico e via mail (i riferimenti si trovano sul sito www.asst-lariana.it alla voce Servizi Territoriali ex Asl). Si ricorda inoltre che tutte le esenzioni, per patologia e reddito, sono state prorogate al 30 settembre; che tutti i piani terapeutici, sono stati prorogati di 90 giorni a partire dalla data di scadenza; che le patenti di guida e nautiche sono state prorogate fino al 31 agosto.

Ufficio Relazioni con il Pubblico

L’ufficio Relazioni con il pubblico continua ad essere contattabile per telefono e via mail.
Ospedale Sant’Anna: dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 12.30 e dalle 14.30 alle 15.30, ai numeri di telefono 031/5859788 e 031/5859787 e via mail a urp.como.ospedale@asst-lariana.it e urp.territorio@asst-lariana.it
Ospedale di Cantù e Mariano Comense: il lunedì e il venerdì dalle 9 alle 12.30 e dalle 14 alle 16 al numero di telefono 031/799 202 e via mail a urp.cantu.ospedale@asst-lariana.it
Ospedale di Menaggio: dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 16 al numero di telefono 0344/33284 e via mail a urp.menaggio.ospedale@asst-lariana.it

Ospedale di Menaggio: ortopedia e chirurgia ripresi i primi interventi
All’ospedale di Menaggio sono ripresi ieri gli interventi chirurgici mentre oggi è ripartita l’ortopedia. Ieri il reparto diretto dal dottor Raffaele Paduano ha effettuato tre interventi, tra cui un’ernia bilaterale; l’ortopedia, diretta dal dottor Giovanni Lovisetti, ha eseguito cinque operazioni, tra cui una meniscectomia di un ginocchio, un intervento al legamento di una mano, l’asportazione di un neurinoma da un piede e la rimozione di un fissatore esterno ad un bambino che era stato operato negli scorsi mesi.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 22 Maggio 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore