Piogge torrenziali: nella notte caduti 67 mm d’acqua sul Varesotto e 132 sul Milanese

Le precipitazioni hanno provocato l'esondazione del Seveso e del Lura nella zona di Rho

maltempo: si contano i danni

Sono stati 67 i millimetri di pioggia caduti la notte scorsa sul Varesotto. È quanto ha rilevato la Protezione civile della Lombardia che ha seguito le diverse criticità a partire dall’esondazione del Seveso e dall’ingrossamento del Lambro.

Milano è stata colpita da un nubifragio che ha scaricato 132 millimetri di acqua in poche ore.
Dopo le violente precipitazioni, la situazione è tornata lentamente alla normalità: « La situazione e’ stata gestita senza che si arrivasse ad una vera e propria emergenza» ha assicurato l’assessore regionale al Territorio e Protezione civile, Pietro Foroni, che ha spiegato come sia stata decisiva l’azione del Canale Scolmatore di Nord Ovest, adeguato nel 2017 da AIPO grazie a ingenti fondi regionali, per limitare l’esondazione del Seveso e l’allagamento delle strade in zona Niguarda.

«Si sono riscontrate alcune tracimazioni esclusivamente su aree agricole in comune di Settimo Milanese. E’ chiaro che fintanto che non sarà ultimato e realizzato il sistema delle vasche di laminazione, queste situazioni rischiano di ripetersi ed è per questo che negli ultimi anni tale progettualità ha avuto una fortissima accelerazione sia da parte di Regione Lombardia che del comune di Milano».

Dopo lo stop dei lavori a causa del coronavirus, il cantiere ha riaperto e questa settimana è stato firmato da parte del comune di Milano il contratto con l’impresa vincitrice dei lavori della vasca di laminazione di Milano (Parco Nord). Le altre opere previste sull’asta del Seveso sono le Aree Golenali (Carimate, Vertemate con Minoprio e Cantu’) per le quali e’ in pubblicazione il bando di gara per l’affidamento dei lavori. E’ altresì imminente la pubblicazione del bando per la la vasca di Lentate sul Seveso.

ALTRE SITUAZIONI – A parte il Seveso, gli eventi temporaleschi hanno determinato disagi nella zona di Rho per l’esondazione del torrente Lura. Più precisamente il torrente ha sversato le sue acque nel canale Villoresi che tracimando ha inondato alcuni
scantinati. In prossimita’ del Parco Lambro in comune di Milano il livello dell’omonimo fiume ha messo in pericolo la comunita’ di Don Mazzi che prontamente e’ stata evacuata per precauzione.
Infine, a sud di Milano il Lambro meridionale ha tracimato dalle arginature nella zona di Opera interessando localmente alcune abitazioni»

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 15 maggio 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore