Varese News

Raccontaci il tuo Tiramisu, il dolce simbolo dell’Italia che torna a vivere insieme

Grazie al piccolo Matteo per la redazione è un dolce simbolo della fine della quarantena, e della voglia di rialzarsi. Lo è anche per voi? In che occasioni lo preparate? E come? Fateci sapere

Generico 2018
(Nella foto: Matteo Garzillo, con uno dei tiramisu che ha portato ai giornalisti della redazione)

E’ il dolce italiano per eccellenza, è conosciuto in tutto il mondo, e per di più ha un nome che “porta bene”: il tiramisù può considerarsi a pieno titolo “il dolce per tirarsi fuori, risollevarsi dopo un emergenza”.

E proprio “all’Italia che si rialza” è dedicato il tiramisu di Tigros, uno dei tre prodotti all’interno del progetto “Per un’Italia più buona” che vedrà il 10% del ricavato donato alla Croce Rossa Italiana della Regione Lombardia, a partire da oggi, 27 maggio 2020.

Ma il tiramisù è stato anche il simbolo della nella nostra rubrica #iorestoacasaecucino che ha coinvolto Alessandro Garzillo, chef varesotto della scuola di Marchesi, che in quarantena con suo figlio Matteo ha proposto, tra gli altri, un video “a quattro mani” per preparare una versione per bambini del noto dolce, fatto con il nesquik e non con il caffè.

Un video che ha avuto tra voi lettori un grande successo e che ha permesso a noi giornalisti di conoscere Matteo: pochi giorni dopo, appena è stato possibile muoversi, il piccolo Garzillo si è presentato pure in redazione … con un tiramisu per ognuno di noi! Per questo l’abbiamo immortalato nella foto che vede in alto, mascherina compresa, in quel momento emozionante per tutti.

Per la redazione quindi è davvero un dolce simbolo della fine della quarantena, e della voglia di rialzarsi. Lo è anche per voi? In che occasioni speciali lo preparate? Avete uno speciale segreto?

Raccontatecelo, scrivendo a redazione@varesenews.it, possibilmente con una foto delle vostre “opere”: raccoglieremo tutto in un’unica galleria fotografica con i vostri pensieri su questo dolce speciale, dedicato all’Italia che riparte.

IL PROGETTO TIGROS “PER UN’ITALIA PIU’ BUONA”

Il tiramiSu fa parte anche della nuova campagna Tigros,“Per un’Italia più buona” si traduce in tre azioni concrete: la prima prevede di inserire in ogni promozione oltre 800 referenze prodotte in Italia.

La seconda intende valorizzare i prodotti del territorio, rafforzando anche il rapporto di Tigros con le aziende locali grazie ad iniziative in grado di creare un sistema virtuoso, che possa anche supportare realtà come la croce rossa.

La terza vuole promuovere una rete di aiuto insieme ai Comuni e alle Associazioni di Volontariato attraverso la spesa a domicilio per le persone in difficoltà e il carrello della spesa solidale presente in ogni punto vendita Tigros.

Generico 2018
Il TiramiSU Tigros

E’ proprio all’interno di questo progetto che si inserisce l’offerta dei tre prodotti italiani il cui ricavato sarà devoluto alla Croce Rossa Italiana della Regione Lombardia: una birra artigianale il cui nome #Tireminnanz è stato scelto proprio dai lettori di Varesenews, un Sangue di Giuda, vino frizzante DOC dell’Oltrepo Pavese e, infine, il TiramiSU, interamente prodotto dal loro laboratorio di pasticceria di Cassano Magnago e “Dedicato all’Italia che si rialza”.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 27 maggio 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore